Che tesoro di Soget

PENNE – L’Ici del 2007, e non solo, anche la Tosap. L’amministrazione D’Alfonso avrebbe affidato alla Soget spa l’accertamento e la riscossione di queste entrate tributarie comunali ottenendo in cambio un’anticipazione di 500 mila euro.

La società godrebbe di un aggio pari al 18%, secondo fonti comunali, sull’accertato e non sul riscosso. E senza gara pubblica. Sarebbe il doppio di quanto stabilito dalla giunta Di Marcoberardino per incentivare il proprio personale, specie quando lavoravano i sei impiegati a tempo determinato, assunti da quel concorso finito in un’inchiesta penale. In cambio Soget verserebbe 500 mila euro al Comune senza interessi. Davanti a questa delibera, Carmine Leone come assessore esterno all’urbanistica ha preferito alzare i tacchi e non votarla. Poi si è dimesso. La delibera non è stata ancora pubblicata. Nei giorni scorsi, forse anche prima della delibera, addetti della Soget hanno fotografato e operato misurazioni di aree pubbliche occupate da ditte private, affissioni pubblicitarie, passi carrabili. C’è però un precedente in materia. La Cerin srl di Bitonto, affidataria dal ’93 al 2003 del servizio di accertamento e riscossione dell’evasione dei tributi, ha in mano due decreti ingiuntivi del 2008 (181 mila euro) e del 2009 (80 mila euro).

Nessun risultato trovato.
Nessun risultato trovato.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This