L’ORCHESTRA DELL’ISTITUZIONE SINFONICA ABRUZZESE A CITTÀ SANT’ANGELO

Secondo appuntamento per la stagione concertistica del Città Sant’Angelo Music Festival con la direzione artistica del Maestro Alessandro Mazzocchetti, promossa dalla Fondazione Nicola Polidoro e dal Comune di Città Sant’Angelo.

Venerdì 2 dicembre alle ore 21 il Teatro Comunale di Città Sant’Angelo ospiterà l’Orchestra dell’Istituzione Sinfonica Abruzzese, diretta dal Maestro Giancarlo De Lorenzo. La serata sarà impreziosita dalla presenza di due solisti di fama internazionale: Adriana Ferreira (nella foto), primo flauto dell’Orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia e Calogero Palermo, primo clarinetto della Royal Orchestra del Concertgebouw di Amsterdam. Programma dedicato a Wolfgang Amadeus Mozart, con il Concerto n.1 in sol maggiore per flauto e orchestra K.313 e il Concerto in la maggiore per clarinetto e orchestra K.622.

Biglietto intero €15, ridotto under30 €10. I biglietti possono essere acquistati presso la Tabaccheria-Cartolibreria De Vincentiis in Corso Vittorio Emanuele 75 nel centro storico di Città Sant’Angelo o scrivendo all’indirizzo mail csamusicfestival@gmail.com.

Ulteriori informazioni sui canali social del Città Sant’Angelo Music Festival, al numero +39 3382908166 e all’indirizzo e-mail: csamusicfestival@gmail.com.

PRESENTATO IL PROGETTO AZIONE PROVINCE GIOVANI 2021
Il Presidente De Martinis: “L’iniziativa mira alla formazione degli studenti sul risparmio energetico”

Presentato Azione Province Giovani 2021, il primo progetto vinto dalla Provincia di Pescara per la formazione degli studenti. L’iniziativa, promossa dall’Upi, coinvolge tre istituti scolastici il Liceo Scientifico Galilei, il Liceo Scientifico Da Vinci e il Liceo Classico D’Annunzio, i cui dirigenti scolastici Carlo Cappello, Nora Ruggieri e Antonella Sanvitale hanno firmato, questa mattina, insieme al presidente della Provincia, Ottavio De Martinis, alla referente dell’Ufficio scolastico provinciale Daniela Puglisi e all’assessore alla Pubblica istruzione del Comune di Montesilvano, Paolo Cilli (partner del progetto) la convenzione che permetterà agli studenti di acquisire conoscenze in materia di risparmio energetico. I ragazzi sotto la guida di docenti esperti saranno formati sull’utilizzo di nuove metodologie e tecniche di rilevazione dei consumi energetici (telerilevamento termico) con un approccio teorico (in aula) e pratico (all’esterno) che consenta loro di sviluppare anche con spirito critico certe idee migliorative. Si partirà proprio con il rilevamento energetico del Palazzo della Provincia.

“Il progetto, il primo dalla Provincia di Pescara in materia di formazione – spiega il Presidente De Martinis – , mira a creare un’istruzione e una formazione che consente agli studenti, specie quelli che mostrano segni di disagio e disaffezione verso la comunità scolastica e di appartenenza territoriale di riferimento di acquisire, aggiornare e sviluppare nel corso della vita didattica, competenze specifiche per la loro occupabilità futura e competenze chiave per favorire ulteriormente l’apprendimento curriculare. Inoltre, si vuole dare una particolare attenzione verso le ragazze e verso coloro che dimostrano carenze curriculari o che mostrano segni di poca attenzione nell’apprendimento di queste materie, allo scopo di prevenire l’insuccesso e la dispersione scolastica, quest’ultima presente nella misura dell’8% in Abruzzo. L’Upi ha assegnato alla Provincia di Pescara circa 48mila euro per l’iniziativa”.

I funzionari provinciali Paolo Di Gabriele e Gloria Caniato hanno spiegato le attività inerenti a Azione Province Giovani 2021: “Attraverso il progetto si vuole promuovere tra i giovani una maggiore partecipazione alla vita sociale della propria comunità, accompagnandoli nella sperimentazione di proposte e percorsi formativi che possano consentire un approccio ad alcune tematiche, in questo caso dell’efficientamento energetico con spirito critico e innovativo. Le attività, attraverso le quali si intende colmare la diversità è si quella del sostegno, ma anche e soprattutto, quella della motivazione al cambiamento e, della visione di un futuro migliore, mettendo a disposizione strumenti che consentano il raggiungimento dell’equità, iniziando, appunto, dalla formazione e dalla valorizzazione di saperi e competenze. La Provincia di Pescara capofila può garantire una indiscussa capacità di gestione, coordinamento e comunicazione istituzionale delle attività progettuali, consolidata nel tempo grazie anche alla partecipazione a numerosi progetti su scala locale, nazionale ed europea”.

“E’ fondamentale il coinvolgimento degli studenti in questo progetto – spiega il dirigente scolastico Cappello, del Galilei – . Ringrazio la Provincia che ha dato fiducia alle scuole per questo progetto che riguarda tutta l’area delle discipline Stem, ascoltando le esigenze dei ragazzi e dei docenti e affrontando tematiche oggi fondamentali per la nostra società. Con questa iniziativa gli studenti potranno sperimentare il tema del consumo energetico concretamente”.

“E’ giusto sensibilizzare – dice la dirigente scolastica Sanvitale, del D’Annunzio –  ma soprattutto educare i ragazzi a queste tematiche, fornendo loro strumenti innovativi e più all’avanguardia per vivere da protagonisti in questa nuova era. Un ringraziamento alla Provincia per queste alleanze educative da portare a riferimento e da allargare”.

“I ragazzi sono il cuore e il centro del nostro lavoro – dichiara la dirigente scolastica del Da Vinci, Ruggieri – ed è fantastico quando le istituzioni lavorano insieme per permettere ai ragazzi di partecipare attivamente al loro processo di formazione”.

MICHELE E MARCOS IN FINALISSIMA AREA SANREMO 2022

Il duo abruzzese Michele Fazio e Marcos Marcelli  (a sinistra Fazio e a destra Marcelli) ha superato il turno di oggi, sabato 26 novembre 2022, entrando tra i 20 giovani talenti che accedono alla selezione finale di domani, domenica 27 novembre 2022 di Area Sanremo. Davanti alla Commissione di valutazione, composta da Lavinia Iannarilli, Paolo Biamonte e Sergio Rubino, insieme ad AMADEUS, il duo ha convinto con i brani prodotti insieme a Flavio De Carolis, riuscendo a staccare il biglietto per la finalissima. Da questi 20, saranno selezionati 4 artisti che parteciperanno alla serata finale di Sanremo Giovani, prevista per il 16 dicembre in diretta su Rai1, in prima serata, dal Teatro del Casinò di Sanremo.

LA GIUNTA DI SPOLTORE APPROVA LA RETROCESSIONE DELLE AREE EDIFICABILI

La giunta di Spoltore ha avviato nuovamente le procedure di retrocessione in zona agricola o verde privato delle aree edificabili: nei prossimi giorni verrà pubblicato l’avviso per la manifestazione d’interesse, alla quale i cittadini interessati potranno rispondere. “Si tratta di un’opzione che abbiamo deciso di attivare su richiesta di alcuni cittadini” spiega il primo cittadino Chiara Trulli. “In questo momento di stop per l’edilizia, è perfettamente naturale che alcuni preferiscano il verde alla possibilità di nuove costruzioni”. Una volta pubblicato l’avviso, ci sarà tempo fino al 31 dicembre 2023 per presentare le domande.

Negli ultimi anni è profondamente mutata la situazione socio-economica, sia nazionale sia locale, con forti ripercussioni anche nel settore edilizio. Di recente, poi, questo processo è stato accentuato dalle conseguenze della pandemia e dal rincaro dei prezzi delle materie prime: “riteniamo opportuno seguire gli indirizzi delle più recenti normative urbanistiche” prosegue il sindaco “che tendono al contenimento del consumo del suolo, privilegiando la rigenerazione urbana e la riqualificazione delle aree già urbanizzate, anche in applicazioni delle leggi di settore che incentivano questi interventi, come il sismabonus e l’ecobonus, già recepite dall’Ente”.

Le richieste saranno valutate ammissibili se compatibili con le previsioni di assetto generale previste dal piano regolatore per l’area in cui ricadono: in ogni caso, secondo la normativa regionale, non costituiscono variante agli strumenti urbanistici generali e attuativi le “retrocessioni a zona agricola o verde privato da precedenti zone con carico urbanistico superiore”.

CATIGNANO: CHI AMA NON UCCIDE
Una panchina rossa per dire NO a qualsiasi forma di violenza

Domenica 27 novembre il Comune di Catignano ha installato la IV panchina rossa per ricordare le donne vittime di violenza. In occasione della Giornata Internazionale contro il femminicidio, l’amministrazione comunale ha ribadito, insieme alla comunità, la volontà di dire NO a qualsiasi forma di violenza oltre che alla violenza di genere.

Il fine è quello di sensibilizzare soprattutto le famiglie a educare i figli allo stesso modo, senza preconcetti e stereotipi; bisogna lottare affinché si affermi la cultura del rispetto contro ogni forma di violenza fisica, verbale o psicologica. Con una breve cerimonia, in Piazza San Francesco, Sara Sinibaldi, studentessa del Liceo Artistico, ha presentato al numeroso pubblico presente, la “sua panchina rossa” decorata con farfalle, creature libere e meravigliose, alle quali hanno spezzato le ali.

Una metafora che rende il dolore di tante, troppe Donne che subiscono abusi di ogni tipo o che muoiono per mano di chi dice di amarle; l’Amore non uccide, ricordatelo sempre! Ringrazio Sara e tutti coloro che hanno partecipato mostrando interesse e commozione per un tema, quello del femminicidio, che purtroppo non trova ancora la parola fine. Catignano AMA e NON dimentica! #noallaviolenza #niunamas

                                         Annalisa Piermattei

PETTINARI (M5S) IN VISITA ISPETTIVA ALL’OSPEDALE SAN MASSIMO DI PENNE: “IL CENTRODESTRA STA ATTUANDO UN DEPOTENZIAMENTO TOTALE

“La mia visita ispettiva all’ Ospedale di Penne ha delineato, ancora una volta, un quadro di complessivo depotenziamento sia della struttura ospedaliera, che del personale. L’ospedale San Massimo potrebbe essere un’eccellenza del nostro territorio, ma il centrodestra continua a ignorare le esigenze sanitarie dell‘area vestina, salvo ricordarsene esclusivamente quando l’ospedale di Pescara va sotto pressione “commenta così il Vicepresidente del Consiglio regionale, Domenico Pettinari a margine della visita ispettiva.
“All’interno dell’ospedale ho riscontrato una situazione sempre più precaria legata alla carenza di personale medico presente in struttura, che fatica ad organizzare una turnazione per via dei numeri esigui e personale non stabilizzato, che rischia di essere lasciato a casa da un momento all’altro. Questa situazione determina l’impossibilità al San Massimo di refertare dopo le 20.00 e nei weekend. Infatti tutto viene demandato all’ospedale di Pescara, il cui Pronto Soccorso, ma anche i reparti, si trovano inevitabilmente sotto pressione costringendo l’utenza ad attese estenuanti.
Per quanto riguarda la struttura, la situazione è ancora più cupa: l’Area Medica fino a novembre 2019 contava 40 posti letto suddivisi su 2 piani. Medicina 2 fu chiusa per lavori di tinteggiatura con la promessa che sarebbe stata riattivata nei primi mesi del 2020, ma sono rimaste solo parole al vento, infatti tutt’ora l’AFO Chirurgica del terzo piano, dopo i lavori di tinteggiatura e ristrutturazione, risulta essere inutilizzata. Privando di fatto l’ospedale di 9 stanze, da 3 posti letto l’una. Nonostante siano vuote e inutilizzate il riscaldamento è perfettamente funzionante, quindi oltre il danno anche la beffa.

Questa situazione generale ha generato un accorpamento tra ortopedia, chirurgia, ginecologia, otorino e urologia causando enormi disagi a personale e cittadini.
A peggiorare questo quadro già desolante abbiamo un padiglione nuovo, che al secondo piano potrebbe ospitare 22 posti letto, che però restano inutilizzati.
Chiedo con determinazione alla giunta Marsilio di attivarsi celermente per il San Massimo e per tutelare il personale medico – delle cui eccellenze non ci si può ricordare solo nelle emergenze – andando a rinforzare il personale, con un piano d’assunzioni adeguato, dotandolo di una strumentazione all’avanguardia, per preservare il diritto alla salute degli Abruzzesi.
Se il centrodestra pensa che l’attuale inerzia possa essere l’anticamera silenziosa per un nuovo depotenziamento della struttura, troverà Il Movimento 5 Stelle e il sottoscritto sulla sua strada, pronti a dare battaglia in tutte le sedi” conclude.

ATTUALITÀ E POLITICA

CULTURA EVENTI E SPORT

VIDEO

Pin It on Pinterest

Share This