SCUOLE PENNE: ASSESSORE TULLI, “PD DENIGRA I NOSTRI ISTITUTI SECONDARI, NON HA PROPOSTE ALTERNATIVE”

L’assessore comunale e consigliere provinciale Giuseppina Tulli replica al Partito democratico in merito ai ritardi sui lavori per il miglioramento sismico dei plessi scolastici “Mario dei Fiori” e “Guglielmo Marconi”. «Come accade da tempo, ma è noto a tutti, il Partito democratico è fortemente schierato contro la Città di Penne e l’Area vestina – esordisce il consigliere provinciale Giuseppina Tulli -.

Diffondere notizie false, e soprattutto prive di fondamento, sulla condizione dell’edilizia scolastica, evidentemente per il PD è una strategia da perseguire: denigrare gli istituti pennesi per favorire quelli di Pescara. Non ci sono altre motivazioni o proposte alternative. E’ il percorso infatti condotto da tempo da Silvio Paolucci, Antonio Blasioli e Antonio Di Marco con iniziative politiche volte solo a denigrare che costruire. E’ grave, in questo caso, che il segretario del PD di Penne, Andrea Vecchiotti, e il consigliere comunale Ennio Napoletano, siano protagonisti di questo gioco al massacro contro la Città di Penne: i pennesi tuttavia sapranno distinguere. Informiamo i disattenti consiglieri regionali e l’ex presidente della Provincia – aggiunge Tulli – che i lavori di adeguamento sismico nell’immobile che ospita l’ex istituto d’arte “Mario dei Fiori” sono ripresi nei giorni scorsi e per il secondo intervento, invece, siamo in attesa della sottoscrizione della convenzione con l’Ufficio per la ricostruzione. Per i lavori da eseguire nel Palazzo De Sterlich, che ospita la sede centrale del Marconi, e danneggiato dagli eventi calamitosi del gennaio 2017 – ha aggiunto l’assessore – abbiamo concluso l’iter farraginoso con i proprietari confinanti con l’antico palazzo di Via Martiri Pennesi e avviato la progettazione, quindi si procederà con l’appalto dei lavori. Come è noto a tutti, a causa della riforma scellerata portata avanti dal Partito democratico nel 2014 – ricorda Tulli – le Province italiane sono rimaste senza personale e risorse, e oggi, come è a conoscenza il consigliere regionale mancato di Bolognano e Abbateggio, le difficoltà sono tante. I consiglieri regionali Blasioli e Paolucci, dopo aver declassato l’ospedale di Penne, nel 2016, cosa vorrebbero ancora realizzare nell’area vestina? Basta con le passerelle».

Nessun risultato trovato.
Nessun risultato trovato.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This