Rifiuti, è stangata

PENNE – Era nell'aria, ed è arrivata la stangata sui rifuti. I pennesi pagheranno da quest'anno una bolletta di 2,50 euro a metro quadrato per la prima casa ed il garage. L'aumento è significativo perchè fino all'anno scorso la tassa era di 1,71 euro a metro quadrato. La giunta di Rocco D'Alfonso ha dunque deciso, con l'approvazione del bilancio 2011, di mettere a posto i conti che si profilavano in rosso con l'unica possibilità di aumento di cui disponeva, poichè il governo nazionale ha imposto lo stop a tutti gli altri incrementi fiscali in vista del federalismo.

 

Il neo primo cittadino ha preso atto dunque della dura realtà contabile aggravata dal taglio dei trasferimenti nazionali. Con l'aumento della bolletta, il costo della raccolta e dello smalimento dei rifiuti verrà coperto al 100%, e cioè: 1.854.043, 46 euro di entrata prevista a fronte di altrettanta spesa. Attualmente è la Ecoemme in particolare ad occuparsi, in regime di  proroga fino al 30 giugno, di pulire Penne. Per quanto riguarda i negozi del centro storico, in una certa area urbanistica, per due anni essi non la pagheranno, mentre i proprietari (non residenti) di abitazioni verseranno 2 euro a metro quadrato anche per il garage. Fino all'anno scorso, il record della Tarsu più alta apparteneva a Loreto Aprutino: 2,44 euro a mq. per la prima casa.

Nessun risultato trovato.
Nessun risultato trovato.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This