Baldacchini (PdL): «bilancio comunale sbagliato»

PENNE – «Se queste previsioni fossero confermate, siamo di fronte a un nuovo disastro contabile e finanziario per il Comune di Penne. Se per chiudere il bilancio 2012, secondo l’assessore comunale Valeria Di Luca, mancherebbero ancora 600 mila euro, è evidente che il bilancio di previsione approvato lo scorso primo agosto, cioè tre mesi fa, è sbagliato, come il Pdl aveva sostenuto».

Lo sostiene il coordinatore cittadino del Pdl di Penne, Antonio Baldacchini, commentando la notizia del nuovo buco di 600 mila euro emerso nel bilancio comunale. «L’assessore Valeria Di Luca è incapace di gestire il bilancio; ha dimostrato di confondere lucciole per lanterne e soprattutto vive lontano dalla realtà finanziaria dell’ente. Come farà il Comune a reperire 600 mila euro entro il 31 dicembre 2012? Con le nuove tasse? Con la svendita degli immobili? Oppure intende affidarsi a provvedimenti amministrativi capestri come quello con il quale la maggioranza vuole affidare per vent’anni a una impresa esterna la gestione dei parcheggi comunali, in cambio di un anticipo di 340 mila euro? Il problema è lampante, non riguarda solo il taglio dei trasferimenti dello Stato centrale al Comune, bensì c’è molto di più: qui emerge una palese incapacità di programmare la vita finanziaria dell’ente comunale».

Nessun risultato trovato.
Nessun risultato trovato.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This