ARGENTINI (NURSIND): INACCETTABILE, IN QUESTO MOMENTO, PER IL PERSONALE INFERMIERISTICO SVOLGERE MANSIONI NON DOVUTE

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO – La scrivente OS NurSind in merito alla nota protocollo n° 38253/20 del 11.03.2020 a firma del Direttore Medico PPOO dott. V. Fortunato, dove si comunicava ai coordinatori delle UO dei PO della ASL Pescara che ha partire dalla cena del giorno 11.03.2020 la distribuzione del vitto ai pazienti veniva demandato al personale operante nei reparti, togliendo di fatto la distribuzione del vitto al personale della ditta appaltatrice (Dussmann Servizio Ristorazione).

Tutto questo é inaccettabile, considerato il momento critico in cui versa il personale infermieristico e OSS dovuta all’emergenza Covid 19 che si sta attraversando, ma anche e soprattutto dalla carenza di personale ormai cronica, che in questo momento è diventata ancora più stressante. Ancora una volta viene chiesto al personale Infermieristico e OSS dei reparti di caricarsi di ulteriori incombenze e, quindi, sopperire a qualsiasi altra mancanza di ogni genere, oggi di distribuire il vitto, domani di effettuare le pulizie dei locali, bagni stanze di degenza, infatti gli infermieri e gli Oss devono sopperire sempre a tutto. In questo modo riduciamo i tempi assistenziali per eseguire mansioni improprie, continuando a demansionare ancora una volta il personale infermieristico, aumentando il carico di lavoro. In questo momento non si può mettere ancora di più sotto pressione psico-fisica il personale dei reparti di degenza, in quanto non possiamo permetterci il loro crollo psichico in primis, ma anche fisico, tutto ciò ne vale per la salute dei cittadini. Tutti devono fare la loro parte e, quando diciamo tutti ci riferiamo anche alle ditte che hanno vinto un appalto con la ASL e sono remunerati per eseguirlo, pertanto anche loro come il personale sanitario si muniscono dei DPI, rispettano le direttive di protezione e continuano a svolgere il lavoro per cui sono pagati. Oggi inoltre c’è stata un’altra brutta sorpresa farmaci e altro materiale sanitario sono stati scaricati dal personale addetto fuori reparto per non infettarsi, disposizione della ASL Pescara. Il personale dei reparti, Infermieri e Oss sono stati di fatto abbandonati e isolati dal datore di Lavoro. Quando tutto su descritto, la O.S. NurSind contesta fortemente questo modo di agire e, pertanto, considerato quanto sopra descritto, 

CHIEDE

L’immediato annullamento della disposizione Prot. n. 38253/20 del 11.03.2020;

L’assegnazione di altro personale infermieristico e OSS nei reparti di degenza.

La Consegna del materiale direttamente nei reparti

Se tale disposizione su detta non verrà rimossa e, non verranno inseriti nell’organico altro personale infermieristico ed Oss, saremo disposti a sostenere i lavoratori che ce lo chiederanno e che avranno conseguenze psico-fisiche da queste scellerate disposizioni.

 

Il Segretario Provinciale NurSind Pescara Argentini Antonio

Nessun risultato trovato.
Nessun risultato trovato.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This