Il capogruppo della lista di maggioranza in consiglio comunale Alessandro Minetti interviene con una nota per replicare alle notizie diffuse dai consiglieri comunali Davide Berardinucci e Annaida Sergiacomo in merito ad un presunto co-finanziamento del bando nazionale da parte sella regione Abruzzo.
“ Con non poco imbarazzo – incalza il capogruppo della lista Progetto Futuro- leggiamo dichiarazioni di due consiglieri comunali ( per i quali si hanno difficoltà persino a comprendere la collocazione in consiglio comunale) che intervengono su una materia delicata e complessa senza averne la minima cognizione, probabilmente solo per aver malamente origliato qualche discorso altrui, visto che non sanno nemmeno quale sia l’opera per la quale vorrebbero, oltre ogni evidenza, assumere meriti inesistenti.
Come sia possibile, senza che esista ancora alcuna deliberazione della giunta regionale, veicolare informazioni frammentate e distorte che potrebbero persino pregiudicare un percorso lungo e difficoltoso che interessa, oltre Pianella, altri 16 comuni abruzzesi, per un importo complessivo di oltre 25 mln di euro denota una superficialità ed una inconsapevolezza del ruolo non comuni.”

Minetti spiega nel dettaglio la vicenda:” Da quattro anni si attende lo scorrimento della graduatoria del bando aree degradate da parte della presidenza del consiglio dei ministri e, una volta ottenuta la comunicazione, l’Anci Abruzzo ha avviato una intensa e non semplice interlocuzione con la regione poiché si riuscisse ad onorare l’impegno di cofinanziare per il 20/100 le opere della graduatoria e non perdere le risorse governative. La giunta non ancora assume alcuna decisone in merito e, pertanto, questa improvvida quanto inopportuna uscita, per la sola smania di avere una inutile visibilità personale, rischia di mettere in pericolo un lavori di anni fatto dall’Anci e dai sindaci interessati.”

“Speriamo -conclude il capogruppo- che queste uscite prive di ogni logica non finiscano per danneggiare il territorio e ci consentano di portare a termine un’opera fondamentale che, lo comunichiamo anche a beneficio degli ignari consiglieri, riguarda la ristrutturazione del mercato coperto e del palazzo De Caro.”

Pin It on Pinterest

Share This