STL

Lo scorso 11 aprile a L’Aquila, presso l'Auditorium Regionale “Ignazio Silone”, si è svolta la prima assemblea dei soci del Sistema Turistico Locale del Gran Sasso d’Italia, che rappresenta 23 Comuni di tre Province e 117 Operatori Turistici Locali. E' stato eletto presidente il sindaco di Farindola Antonello De Vico, uno dei primi promotori di questa iniziativa e due rappresentanti del Comune di Penne, Maurizio D’Aurelio della POLIS VESTINA e Lorenzo Grazian dell' Agriturismo Le Tre Poiane.

 

l STL del Gran Sasso d’Italia nasce come forma organizzativa innovativa fondata sul coordinamento dei processi decisionali degli enti pubblici e delle imprese, attraverso il confronto costruttivo e con l’obiettivo finale di promuovere il territorio di riferimento.L’area, con 43.414 abitanti per 848,78kq, comprende i Comuni di: Arsita, Castelli e Isola del Gran Sasso in Provincia di Teramo; Barisciano, Calascio, Capestrano, Carapelle Calvisio, Carpineto della Nora, Castel del Monte, Castelvecchio Calvisio, Ofena, Santo Stefano di Sessanio, Villa Santa Lucia degli Abruzzi in Provincia di L’Aquila; Brittoli, Castiglione a Casauria, Civitella Casanova, Corvara, Farindola, Loreto Aprutino, Montebello di Bertona, Penne, Pescosansonesco, Villa Celiera in Provincia di Pescara.

I gli altri consiglieri eletti sono Luciano Mucciante, Sindaco di Castel del Monte, Concezio di Flavio, Sindaco di Castelli, Alfonso D’Alfonso della Soc. Agr. Terre del Tirino di Capestrano, Alessandro Licalzi, della SEXTANTIO OSPITALITA' DIFFUSA SRL di S.Stefano di Sessanio, Romeo Battistella della BATTISTELLA A. E C SNC di Castelvecchio Calvisio, Corrado Sinistoro del Monastero San Colombo di Barisciano, Ludovica Morretti della Pro Loco Voltigno di Carpineto della Nora, entrambi di Penne, Diego Paoletti del Centro di Spiritualità S.Gabriele di Isola del Gran Sasso d’Italia, Antonello Pescosolido della “Gran Sasso”, associazione per la Promozione del Turismo di Isola del Gran Sasso, Fiorenzo Sarto della Masseria del Parco di Arsita, Pierfrancesco Galgani del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga.

“Crediamo nel Sistema Turistico Locale come risorsa ed opportunità per il territorio. Sostenerlo significa per noi fare rete, consapevoli che sulla nostra capacità di operare in sinergia si gioca il futuro economico, culturale ed imprenditoriale di questa terra”, ha dichiarato il neo-presidente De Vico.

Pin It on Pinterest

Share This