Regionali: torna la pace tra Chiodi e Ferrante. Siglati accordi

PENNE – Torna la pace tra Chiodi e Ferrante. Ieri sera, durante il comizio elettorale (Ferrante sostiene Sospiri e Chiodi) nella sala polivalente di piazza Luca da Penne, l’ex assessore comunale ai lavori pubblici democristiano, plurisconfitto, ha stretto un nuovo patto politico con il presidente Gianni Chiodi e Lorenzo Sospiri.

Infatti, tra Ferrante e il presidente della giunta regionale uscente di Forza Italia, i rapporti si erano interrotti cinque anni fa, quando Ferrante non fu nominato assessore regionale (era stato indicato da Giovanardi per la componente dei Popolari Liberali). Tant’è che il leader del movimento civico “Insieme per Penne” aveva più volte annunciato l’intenzione di abbandonare il centrodestra per approdare su nuovi lidi. Alle elezioni amministrative del 2011, invece, si era schierato contro il centrodestra, causandone la sconfitta. Ieri sera, però, Ferrante ha incassato una nuova “promessa”, evidentemente di natura politica, e lo stesso Chiodi durante il suo intervento ha fatto intendere che lui, cioè l’ingegnere nucleare nativo di Castiglione Messer Raimondo, avrà un ruolo amministrativo e politico forte nella coalizione di centrodestra. Quale? Per il momento non è facile intuirlo, le elezioni amministrative sono lontane. Il patto è stato avallato e controfirmato da Lorenzo Sospiri. Presenti anche il giovane Emidio Camplese, che ha abbandonato recentemente il Nuovo Centro Destra di Alfano per tornare in Forza Italia, e Camillo Savini, perennemente candidato per la provincia di Pescara. Loro, da oggi, ha fatto capire Chiodi, rappresentano il centrodestra pennese.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This