RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO 

Dopo l’affidamento della gestione dei Cimiteri alla Società privata, la maggioranza (ridotta) del Sindaco Marinelli ha deciso di affidare ai privati anche il servizio di trasporto scolastico con gli Scuolabus, denigrando come al solito i Consiglieri di opposizione, in Consiglio Comunale, accusandoli apertamente di fare clientelismo e solo discorsi da Bar. Come nel caso della gestione dei Cimiteri, rivelatasi costosa solo per i cittadini utenti, anche in questo caso degli Scuolabus il Sindaco Marinelli dimostra chiaramente che gli interessa solo di ridurre alcune voci di uscita del Bilancio Comunale, senza minimamente preoccuparsi della perdita dei posti di lavoro, tantomeno del costo dei suddetti servizi pubblici, che, inevitabilmente, si trasferiranno sulle tasche dei cittadini Pianellesi che utilizzeranno i servizi privatizzati. Nell’ultimo Consiglio Comunale del 1° Aprile scorso la maggioranza (ridotta a sette Consiglieri)del Sindaco Marinelli, ha deciso di affidare alle ditte private le ultime due linee del trasportopubblico scolastico con Scuolabus, senza preoccuparsi minimamente del licenziamento di due autisti dipendenti comunali e tantomeno dell’aumento futuro del costo delle rette che pagheranno i genitori degli alunni che utilizzeranno il servizio.

Il sottoscritto Consigliere Comunale capogruppo di “Pianella Vicina” nel suo intervento, con una relazione dettagliata, ha dimostrato la non convenienza della esternalizzazione, con unavalutazione economica sulla base delle cifre riportate nelle due relazioni allegate agli atti. Successivamente ha rivolto un invito a tutti i Consiglieri Comunali di maggioranza e di minoranza e agli Assessori presenti, di riflettere e valutare attentamente, innanzitutto la convenienza economica della proposta di esternalizzare il servizio di trasporto scolastico con Scuolabus, tenendo conto anche di altri aspetti e utilizzi sia di oggi che nel futuro, proponendo il rinvio dell’argomento all’ordine del giorno, in modo da poter valutare anche la possibilità e la convenienza dell’acquisto di due nuovi Scuolabus, avvalendosi delle agevolazioni previste dalle leggi vigenti per l’acquisto di  automezzi ecologici ibridi o elettrici.  

Invitando i Consiglieri a valutare attentamente anche l’aspetto occupazionale, in quanto con la suddetta esternalizzazione del servizio degli Scuolabus, si sopprimono due posti di lavoro a cuor leggero, senza tener conto dei risvolti legali e della situazione sociale, la quale proprio in questo periodo si è aggravata per tutte le famiglie, non solo a causa della crisi generale dell’economia Italiana, ma soprattutto dovuta anche alla pandemia del Covid-19.  

Un altro aspetto, segnalato dal sottoscritto da valutare, è il fatto che il Comune di Pianella, dopo la privatizzazione degli ultimi due Scuolabus, non avrà a disposizione nessun mezzo di trasporto scolastico di sua proprietà, di conseguenza si troverà sempre ad essere sottoposto alle condizioni delle ditte private, le quali, in base al principio delle leggi di mercato, condizioneranno i prezzi e gli aumenti futuri del servizio con voci di costi di gestione insopprimibili, ad esempio – IVA, aumenti ISTAT e contratti C.C.N.L. del personale, costi per la sicurezza, aumenti di prezzo carburanti emanutenzioni ecc di fronte a questi aumenti l’Amministrazione Comunale sarà costretta ad aumentare le tariffe ai genitori degli alunni, per rispettare l’economicità della gestione del servizio e le norme imposte dalle leggi sul bilancio.

Da non trascurare l’utilizzo degli Scuolabus per le colonie marine, per le visite didattiche nei vari luoghi del territorio comunale o in altri Comuni, considerato che il servizio deve soddisfare anche le necessità delle Frazioni di Cerratina e Castellana, quindi costerà di più rispetto alla gestione pubblica.

Dobbiamo prendere atto, purtroppo, che questa Amministrazione, insediata dal 2013 e guidata dallo stesso Sindaco, in tutti questi anni non si è preoccupata minimamente di razionalizzare e di ammodernare il trasporto scolastico e degli Scuolabus, preoccupandosi solo a diminuire il costo dei dipendenti di questo settore, mentre in altri settori amministrativi interni ha aumentato l’organico, sfruttando tutte le possibilità offerte dalle varie leggi per assumere il personale.  

 In conclusione, alla luce delle suddette considerazioni e valutazioni, il sottoscritto ha proposto alConsiglio Comunale di rinviare il punto all’ordine del giorno, al fine di approfondire e studiare tutte le possibilità economiche per l’acquisto di due nuovi Scuolabus ecologici ibridi o elettricimantenendo la gestione pubblica del trasporto scolastico, evitando la riduzione dei posti di lavoro del personale dipendente di questo Comune.

​​​​​​                CONSIGLIERE COMUNALE Capogruppo “PIANELLA VICINA”

​​​​​​​                                                            Gianni Filippone

Pin It on Pinterest

Share This