PENNE – Sarà l’ex assessore comunale ai lavori pubblici, Gabriele Pasqualone, già candidato nelle ultime elezioni regionali a sostegno di Giovanni Legnini, a guidare la riscossa del centrosinistra pennese nella primavera del 2021. Secondo i rumors, che da tempo circolano negli ambienti politici pennesi, il leader provinciale del sindacato Fials è impegnato sul territorio – su indicazione del senatore Luciano D’Alfonso (PD) – a formare una “costituente” ispirata ai valori progressisti, europeisti e riformisti e rilanciare il campo del centrosinistra.
Gabriele Pasqualone, chi lo conosce lo sa, è una macchina da guerra: avrebbe già contattato diversi esponenti del centrosinistra cittadino, tra cui ex consiglieri e assessori comunali, con i quali a breve promuovere un “forum di idee” in occasione del quale lanciare il nuovo movimento politico.
Il senatore Luciano D’Alfonso, il regista dell’operazione, oltre a Pasqualone, gode dell’appoggio di altri delfini, pronti a battersi per la causa: Paolo Fornarola, Vincenzo Ferrante, Rocco Petrucci, Vincenzo Cirone, Giancarlo Malachi, Valeria Di Luca, Mirco Musa e Margherita D’Agostino sono i primi nomi che circolano negli ambienti cittadini. Per il centrodestra e per il M5S, a quanto pare, il futuro sembra essere oscuro.
(B.Lup.)

Pin It on Pinterest

Share This