Concluse le due giornate di screening di massa a Loreto Aprutino. I tamponi processati sono stati 851, di cui solo 2 con esito positivo. 

Ha funzionato la macchina organizzativa Comunale coadiuvata dall’équipe di medici, infermieri, biologi e farmacisti, dal lavoro della Protezione Civile PAV, della Croce Rossa di Loreto Aprutino e Penne e della Polizia Municipale. Intensa anche la collaborazione della Dirigente dell’Istituto Comprensivo.

Soddisfatta l’assessore Maria Mascioli che ha la delega, oltre che all’Urbanistica ed ai Servizi Sociali, alla Protezione Civile. Ricordiamo che, per tutti coloro che non avessero potuto partecipare che è possibile recarsi presso la Farmacia Toma di Loreto Aprutino dove si svolgono i test sierologici gratuiti per studenti di ogni ordine e grado;insegnanti e personale scolastico; genitori e familiari conviventi degli studenti (minori di 18 anni); operatori sanitari e forze dell’ordine.

La gratuità è valida per queste categorie solo se si è residenti in Abruzzo e se si è iscritti alla ASL regionale. Per tutti gli altri, il test è a pagamento al costo di 15,85 euro.

Ricordiamo che TAMPONI e TEST SIEROLOGICI hanno finalità diverse: il tampone serve per diagnosticare la presenza del virus nell’organismo e quindi a scoprire se l’infezione è in corso, il sierologico costituisce un tracciamento degli anticorpi diretti contro il virus, per capire quindi se una persona è già̀ entrata in contatto con il Coronavirus. Il Ministro della salute chiarisce che, in caso di positività sierologica è sempre doveroso sottoporsi a tampone.

Pin It on Pinterest

Share This