Trovato il corpo senza vita di Lanfranco Castiglione

PENNE – E’ stato ritrovato qualche istante fa, in fondo a un canalone, in località La Croce, nel comprensorio sciistico del Monte Pratello, il corpo senza vita di Lanfranco Castiglione.

Il giovane alpinista di Penne, studente universitario 25enne, era stato travolto da una valanga giovedì pomeriggio, insieme al suo amico, Fabrizio Di Giansante, 36 anni, anche lui morto, mentre sciavano fuori pista. Questa mattina, circa quaranta uomini di tutte le forze dell’ordine (carabinieri, polizia, Corpo forestale, Sagf e vigili del fuoco), maestri di sci e personale degli impianti, unitamente agli esperti del soccorso alpino arrivati da Avezzano, Sulmona, L’Aquila e persino dal Molise, si sono alternati in diverse squadre per battere l’intera zona. Con un epilogo che nessuno avrebbe voluto. La salma sarà ricomposta all’obitorio dell’ospedale di Pescara.

DIRETTA ON-LINE:

ORE: 15.03: FUNERALI DI GIANSANTE DOMANI POMERIGGIO. La salma di Fabrizio Di Giansante sarà ricomposta oggi pomeriggio nella sua abitazione. I funerali si svolgeranno domani, alle ore 15, nella chiesa della Madonna del Carmine.

ORE 14.15: PDL ESPRIME CORDOGLIO E PROPONE LUTTO CITTADINO. Il coordinatore cittadino del Pdl, Antonio Baldacchini, ha proposto al sindaco Rocco D’Alfonso di istituire per i funerali il lutto cittadino. “E’ una tragedia che ha sconvolto tutta la città”: così l’esponente del Pdl.

ORE 13.24: CORPO DI CASTIGLIONE TRASFERITO ALL’OBITORIO DI PESCARA. Il corpo di Lanfranco Castiglione, adagiato su un ‘gatto delle nevi’ attrezzato per il trasporto a valle, è stato condotto alla base degli impianti di risalita di Monte Pratello, dove c’erano i famigliari, ed è stato poi sistemato in un furgone funebre. Scortato dalla Guardia di Finanza, il mezzo raggiungerà il casello di Pratola Peligna sull’autostrada A25 dove sarà consegnato alla Polizia stradale per il trasferimento all’obitorio dell’ospedale di Pescara. E’ stato il sostituto procuratore del Tribunale di Sulmona, Aura Scarsella, a disporre il trasferimento, per agevolare le operazioni per la celebrazione dei funerali. La ricognizione cadaverica, effettuata dal medico legale, è già avvenuta sul luogo dell’incidente. Nell’obitorio di Pescara si trova anche la salma del compagno di escursione, Fabrizio Di Giansante.

ORE 12.42: SPORT IN LUTTO. Un minuto di silenzio sarà osservato oggi e domani prima dell’inizio delle partite ufficiali a cui parteciperanno le squadre pennesi, in memoria dei due alpinisti scomparsi tragicamente giovedì sul Monte Pratello.

ORE 12.05: CAI PENNE IN LUTTO. «Il Cai di Penne piange». Con queste semplici parola la sezione locale del Cai, che ha preso parte con i propri tecnici di soccorso alle operazioni di ricerca, ha voluto esternare il proprio dolore per la scomparsa di Fabrizio Di Giansante e Lanfranco Castiglione. Il messaggio è stato postato sul profilo Facebook del Cai di Penne.

ORE 11.58: LA SALMA E’ STATA PORTATA A VALLE PER IL RICOSCIMENTO. Il corpo di Lanfranco Castiglione era non molto distante dal luogo in cui ieri è stato trovato senza vita, sotto 2 metri di neve caduti con due valanghe, il compagno di escursione, Fabrizio Di Giansante, localizzato grazie al segnale dell’Apparato ricerca travolti valanga. Il corpo del giovane ora dovrà essere riconosciuto dai familiari. Sul posto è arrivato il padre Nicola, noto promotore finanziario di Penne.

1979 visite

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This