Penne: Rocco festeggia i primi due anni da sindaco tra pignoramenti e nuovi mutui

PENNE – Mentre i pennesi pagheranno l’ennesimo mutuo (circa 2 milioni e mezzo di euro, con rate sino al 2043) per i debiti contratti negli ultimi dieci anni, il sindaco Rocco D’Alfonso “festeggia” il suo secondo anno di attività amministrativa in Comune.

Un lettore ci ha inviato le foto scattate durante la festicciola, svoltasi in un noto ristorante del posto, cui hanno partecipato dirigenti comunali (tutti del Pd e IdV, naturalmente) tra i quali Piero Antonacci, Enzo Di Simone, Arturo Brindisi, Antonella Cicoria, Giuseppe De Sanctis e Orfeo Zaffiri, il segretario del Pd, Piero De Bonis, consiglieri e assessori comunali. Anche i “falchi” Gabriele Pasqualone, Remo Evangelista e Gabriele Vellante hanno preso parte ai festeggiamenti. Presente anche l’ex assessore comunale all’Urbanistica, Carmine Leone, sempre e comunque della partita. Nonostante la Ecoemme nei giorni scorsi abbia pignorato i fondi stanziati dal Commissario per la Ricostruzione per i danni del terremoto, circa 250 mila euro, il sindaco bolognese festeggia e brinda. Evitiamo di pubblicare il messaggio che il nostro lettore ha allegato alle foto: da settimane egli attende l’erogazione dei fondi per il rimborso dei libri di testo dei figli, già accreditati dalla Regione Abruzzo e mai girati ai beneficiari. Tanti auguri anche dalla redazione de Lacerba.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This