Henry Ford diceva:” Ritrovarsi insieme è un inizio, restare insieme è un progresso, ma riuscire a lavorare insieme è un successo.” Ed è un vero successo il lavoro portato avanti dall’Amministrazione comunale di Città Sant’Angelo e tutti gli uffici comunali. Un lavoro di gruppo che non si è mai fermato e che, nel momento più difficile, è riuscito ad andare avanti. Nonostante ciò, tutti si sono adoperati affinché si potesse approntare ogni misura possibile per essere vicini alla cittadinanza. La cooperazione tra l’Amministrazione comunale e gli uffici ha fatto sì che il comune di Città Sant’Angelo sia stato celere nell’attuare la modalità di lavoro agile. Inoltre, sin da subito, è stata avviata, in tempi record, l’assistenza didattica on line durante le lezioni a distanza, così come si è garantito ai ragazzi, seguiti in precedenza a domicilio, di continuare il dialogo e il contatto con gli educatori. Anche per i cittadini angolani in difficoltà, si è cercato di limitare al massimo gli spostamenti, garantendo spesa e farmaci a domicilio. È anche stato attivato, risultando di grandissima utilità, lo sportello di ascolto psicologico, che offre sostegno nell’affrontare l’incertezza e la dura prova che si sta vivendo con l’isolamento sociale. Un altro aspetto di grande orgoglio per il territorio comunale, riguarda la macchina solidale. È partita l’iniziativa delle Provviste Solidali, gestita da P.A. Croce Angolana, Protezione Civile, Modavi e Alpini, per garantire il necessario a chi non ne ha, consegnando, ad oggi, oltre 60 pacchi alimentari ed altro. Contestualmente si è dato il via all’erogazione dei buoni spesa, con una procedura che consente una valutazione nel merito fatta dagli Assistenti sociali. Viene considerata anche la presenza di figli numerosi o di disabili nel nucleo familiare, il tutto senza creare contatti con il pubblico e mettere in circolazione le persone: una sintesi perfetta, così come chiesto dall’Ordinanza di Protezione Civile. I beneficiari hanno già potuto fare la prima spesa, negli esercizi aderenti. Di pari passo è partito il Conto Corrente di solidarietà comunale, che registra già diverse migliaia di euro di donazioni che serviranno a dare respiro nei prossimi mesi a chi ne avrà necessità. Anche da parte della Giunta Comunale c’è stato un appoggio concreto. Con l’Ordinanza Comunale n.38 del 07 aprile 2020, sono state ridotte del 25% le indennità del Sindaco, degli Assessori e del Presidente del Consiglio Comunale fino al mese di luglio. La cifra risparmiata, di circa 7.000€, è stata immediatamente versata sul conto corrente di solidarietà comunale. Inoltre sono state sospese le rateizzazioni di tributi arretrati fino a giugno. Questo permetterà di dare respiro a tutte le famiglie coinvolte.

Pin It on Pinterest

Share This