Il comune di Spoltore ha approvato il protocollo d'intesa per "Accendiamo il Medioevo": l'iniziativa punta a dar vita a un festival "errante" in diversi comuni della provincia di Pescara con spettacoli, presentazioni di libri, folklore abruzzese.

"E' una manifestazione promossa dall'associazione culturale Pescaratutela" spiega l'assessore alla cultura Roberta Rullo "dedicata alla valorizzazione del patrimonio culturale medievale. Siamo convinti che Spoltore possa ben inserirsi in questo percorso, aprendo il suo patrimonio ad appuntamenti ricchi di fascino: il programma per l'estate 2020 è in corso di definizione". La prossima edizione del festival errante "tra eremi, borghi, torri e campanili" si pone anche l'obiettivo di estendere la conoscenza della regione e far vivere il suo territorio come un'unico elemento, esaltando la sua identità e cultura. "Un altro obiettivo fondamentale" conclude l'assessore "è fare in modo che gli spazi di pregio a disposizione possano essere fruiti con regolarità, perché purtroppo spesso sono inaccessibili"