Entro la fine del 2020 prenderà vita il nuovo “Ecocentro” o “Centro Comunale Raccolta Rifiuti” che permetterà ai cittadini di smaltire i rifiuti in totale sicurezza e semplicità. L’ecocentro nascerà attiguamente a quello già esistente, situato nella zona industriale di Piano di Sacco.

A differenza del precedente, il nuovo punto di scarico sarà molto più sicuro e permetterà ai cittadini di gettare i rifiuti in tempi più rapidi, facilitando l’operazione. L’amministrazione comunale di Città Sant’Angelo è riuscita a ottenere un finanziamento di 250.000,00€ dalla Regione Abruzzo che erano già stati stanziati ma che non erano mai stati presi in considerazione negli anni passati.

Oltre alla cifra, proveniente dai palazzi di regione, la Linda ha stanziato un cofinanziamento di 36.000,00€, arrivando ad una somma complessiva di 286.000,00€ per la realizzazione dell’opera. La Regione ha già erogato l’acconto di 100.000,00€ permettendo l’inizio dei lavori. La struttura dell’Ecocentro consentirà ai cittadini di accederci con il proprio mezzo, salendo su una rampa che li guiderà sulla zona di smistamento dei rifiuti.

Una volta scelto il cassonetto di riferimento, bisognerà semplicemente rovesciare, dall’alto verso il basso, la propria immondizia, per poi risalire in macchina e uscire. Tutto questo in tempi molto rapidi e in totale sicurezza. Non sono previsti costi, al momento, per l’utilizzo delle Centro di raccolta rifiuti, anzi, è applicata una scontistica sulla TARI.

La volontà della nuova Amministrazione comunale con la collaborazione di tutti i componenti dello staff, il Sindaco, Matteo Perazzetti, l’Assessore Simona Rapagnetta (delega in Società Partecipate, Igiene Urbana, Viabilità e Contenzioso) l’Avv. Francesca Sagazio Vice Presidente “Ambiente” e il Direttore Tecnico “Cantiere Città Sant’Angelo”, Marcello Bellante, ha fatto si che l’opera vedesse la luce.

I finanziamenti, pur presenti da molti anni, stanziati dalla Regione rischiavano di scomparire per la realizzazione di un’opera di grandissima importanza per il territorio e per i cittadini. Il tema ambientale è uno dei punti cardine della nuova amministrazione, non ultima la scelta, avviata dallo scorso 1 dicembre, di far partire un servizio di raccolta domiciliare di rifiuti specifico per gli sfalci e le potature prodotte dalle utenze domestiche di tutto il territorio comunale.

L’ecocentro è solo l’inizio di una nuova gestione per quanto riguarda il tema ambientale, nei prossimi mesi sono previste altre novità in materia, grazie anche alla ottima collaborazione dei cittadini che differenziano in maniera ottimale.