PENNE. “Il gruppo “Amici di Beppe Grillo - Penne” non ha ricevuto nessuna proposta di accordo da parte del PD pennese e che eravamo disposti a contribuire (non sostenere) al pagamento della sala polivalente per poter fare un incontro pubblico in un posto neutrale e davvero aperto a tutti”.

Lo afferma il portavoce del gruppo “Amici di Beppe Grillo” di Penne, Stefania Altigondo. “Un principio fondamentale del M5S – osserva la portavoce – è quello di riportare la gestione politica in mano ai comuni cittadini e questo lo si può fare solo coinvolgendo gli stessi in ogni decisione che riguarda il bene collettivo. Si presuppone che, nell’incontro proposto, il Pd ci avrebbe dovuto parlare di proposte e soluzioni ai problemi dei cittadini pennesi e per noi è impensabile che si possano fare proposte per il bene collettivo senza dare la possibilità ai cittadini stessi di essere coinvolti”.