PENNE – A Penne è già clima di campagna elettorale. Il sindaco Rocco D’Alfonso ha annunciato la sua disponibilità a effettuare il secondo mandato.

Il Pd intanto sonnecchia. Non decide e non lo riconferma. Anzi, ha già deciso un passaggio politico strategico in chiave elettorale: nessuna alleanza con “Regione Facile”; è il movimento che ingloba gli ex socialisti guidati da Rocco Petrucci. Al momento il PD appare isolato: l’unica forza politica disponibile a entrare in coalizione è Sinistra, Ecologia e Libertà. Il presidente Luciano D’Alfonso non vorrebbe cedere la candidatura a un uomo di Donato Di Matteo e, al tempo stesso, spinge per una alleanza con Rocco Petrucci. Se questa operazione politica non dovesse avvenire, Luciano D'Alfonso potrebbe aprire al centrodestra come ha fatto a Pianella, cedendo la candidatura a Forza Italia. Nell’area moderata e di centrodestra spicca l’attivismo del movimento “Penne Città Aperta”; Emidio Camplese e Gilberto Petrucci, secondo indiscrezioni, stanno tentando di allargare la coalizione “aprendo” ai moderati di “Alleanza Civica Penne” e gruppi civici. Intanto, Ferrante ha chiesto all'avvocato Vellante di abbandonare il PD e passare col centrodestra.