PIANELLA - La Segreteria del Circolo PD di Pianella insieme alla maggioranza dei presenti alla riunione del Direttivo convocata per Lunedì 23-11-2015, hanno deliberato, che il Tesseramento al PD riguardante gli eletti al Consiglio Comunale è possibile solo nel caso in cui gli stessi facciano parte dei gruppi Consiliari di “PIANELLA AMICA” e “PIANELLA UNITA EVOLUZIONE”, ovvero i due gruppi che si riconoscono alternativi e in opposizione all’amministrazione guidata dal Sindaco Sandro Marinelli (Forza Italia).

Così facendo, il Circolo del PD di Pianella ha chiarito la propria volontà politica. Tale deliberato si è reso necessario in quanto, nei Comuni al di sotto dei 15.000 abitanti, non è possibile per legge elettorale presentare una lista alle Amministrative utilizzando simboli di partito; pertanto è stata data chiarezza ad alcune regole di dubbia interpretazione. Questo passaggio si è reso necessario per evitare anarchia dentro il Partito Democratico. E’ in atto un’azione mediatica e politica dei signori Antonio Faieta (Vice Sindaco ed Assessore ai Lavori Pubblici), Alessandro Minetti (Presidente del Consiglio Comunale con Delega alle politiche a favore delle fasce deboli, anziani e giovani) e Marco Pozzi (Vice Presidente del Consiglio Comunale con Delega al Bilancio e Sociale) che sono parte integrante dell’amministrazione capeggiata dal Sindaco Marinelli; pertanto il Circolo non può consentire tale atteggiamento in quanto ambiguo e contrario allo spirito di trasparenza dei processi decisionali abusando della propria carica istituzionale e noncuranti dei vertici del Circolo. L’eventuale adesione deve essere ratificata dal Segretario del Circolo cittadino, cosa che ad oggi sarebbe impossibile per una serie di circostanze legate alla posizione degli stessi. Qualora i richiamati signori avessero voluto davvero "offrire una collaborazione leale" avrebbero dovuto palesare la loro volontà all'organo territoriale deputato ad accogliere il tesseramento, ovvero il Segretario Gianni Filippone, responsabile territoriale per lo stesso. Infatti il circolo dopo tre giorni di tesseramento, ampiamente pubblicizzato e comunicato agli iscritti, ha già totalizzato 136 tessere tra nuove adesioni e rinnovi, già regolarmente consegnate assieme alle quote in segreteria provinciale, ed altre in itinere proprio in queste ore. Il direttivo del circolo ha deliberato di respingere al mittente le tre domande qualora fossero comunicate alla stessa, proprio perché il PD di Pianella non è un partito di governo ma ad oggi di opposizione. Non è sufficiente versare la quota d’iscrizione ed avere la tessera provvisoria “On-Line” per sentirsi rappresentanti di un gruppo politico; bisogna invece condividerne e attuare le regole ed i valori democratici.