Novembre 12, 2019

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha

Politica

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO - I cittadini di Pianella e tutti gli utilizzatori della strada provinciale Pianella-Cartiera provenienti dall’area vestina, dopo aver subito i disagi e i danni economici nel primo anno di chiusura totale della strada Provinciale Pianella-Cartiera, a causa del tratto franato dopo la famosa nevicata del gennaio 2017, ormai sono stufi del semaforo installato “provvisoriamente” da oltre 20 mesi per superare il tratto di strada in frana.

Arrivano 60 nuovi loculi nel cimitero di Spoltore capoluogo: i lavori per questo ulteriore ampliamento sono partiti la scorsa settimana e a breve i posti saranno messi a disposizione dei servizi cimiteriali del Comune. Una volta effettuate tutte le fasi di collaudo, i loculi saranno pronti per essere assegnati.

“Centoventi giorni, quattro mesi complessivi, per restituire dignità e sicurezza a un’asse viario, la Strada Provinciale 20-Cartiera, strategica per il collegamento tra la costa e l’area vestina, che attraversa il territorio di Pianella, e che dopo la drammatica frana del gennaio 2017 è rimasta chiusa per un anno, bloccando l’economia stessa di un’intera area.

Il Comune di Spoltore ha avviato una serie di controlli sui percettori del reddito di cittadinanza. E già non mancano le irregolarità: "stanno saltando fuori molti cambi di residenza fittizi e strumentali per l'ottenimento della forma assistenziale" rivela il primo cittadino Luciano Di Lorito. "E' necessario combattere questi comportamenti perché tolgono risorse a chi ne avrebbe veramente diritto e dunque bisogno".

Sono stati approvati dalla giunta comunale di Pianella i progetti relativi alle misure urgenti adottate per la crescita economica. Si tratta di uno stanziamento del ministero dello sviluppo economico, rapportato al numero dei residenti nel comune, da destinare ad una serie di opere da porre in essere per favorire l’efficientamento energetico e lo sviluppo territoriale sostenibile.