L’andamento del Covid tiene alta l’attenzione alle prescrizioni anti-virus mentre si avvicina la riapertura delle scuole: l’assessore all’istruzione Roberta Rullo per questo motivo ricorda a tutte le famiglie che è fondamentale quest’anno rispettare il termine del 31 agosto per le iscrizioni al servizio di trasporto scolastico. “Se negli altri anni è stato possibile chiudere un’occhio e accettare iscrizioni anche dopo la scadenza dei termini, quest’anno è assolutamente necessario farlo a tempo debito per organizzare il trasporto rispettando tutte le misure di prevenzione.

Per questo motivo è stato pubblicato un nuovo avviso anche sul sito istituzionale. Si ricorda che le domande per le iscrizioni al servizio di trasporto scolastico per l’anno 2020-2021 devono essere inderogabilmente presentate entro il termine del 31 agosto 2020, onde consentire la programmazione del servizio nel rispetto delle norme per la prevenzione del contagio da Covid-19″.

Le famiglie che intendono fruire del servizio di trasporto sono pertanto invitate a presentare presentare domanda di iscrizione alla SpoltoreServizi s.r.l., affidataria del servizio, entro il il termine perentorio del 31 agosto 2020. Le quote tariffarie e le agevolazioni sono le stesse previste negli anni precedenti (le tariffe annuali vanno da 0, per Isee inferiori a 5000€, a 350€).

Tutta la modulistica è a disposizione anche sul sito istituzionale www.comune.spoltore.pe.it. Qualora non fosse possibile inviare la documentazione in via elettronica (info@spoltoreservizi.it oppure spoltoreservizi@pec.it) la domanda potrà essere consegnata a mano alla Spoltore Servizi, in via Statale 16 bis Monte (edificio ex mattatoio) dalle 9 alle 12 dal lunedì al venerdì. E’ d’obbligo presentarsi con la domanda già compilata con allegata la documentazione.

Entro il 15 ottobre 2020 è inoltre possibile chiedere il rimborso del credito residuo per il trasporto scolastico non fruito nel corso del 2020 a causa dell’interruzione decisa dal Dpcm del 4 marzo per contenere la diffusione del virus Covid-19: “abbiamo deciso durante l’emergenza – chiarisce Rullo  – di dare alle famiglie la possibilità di scegliere il rimborso o utilizzare la somma per l’anno successivo”

Pin It on Pinterest

Share This