Lo Spoltore Ensemble tornerà anche nel 2020: un’edizione ridotta e ad ingresso limitato, per le prescrizioni legate all’emergenza sanitaria, che continuerà la tradizione della kermesse che da sempre punta ad abbinare la qualità alla scoperta di nuove proposte. Il centro storico di Spoltore tornerà dunque a trasformarsi in un teatro a cielo aperto per la 38esima edizione: le date sono ancora da definire, in ogni caso nel quarto fine settimana di agosto.

“Dopo una lunga riflessione abbiamo deciso di garantire la continuità di questo storico appuntamento “ spiega l’assessore alla cultura Roberta Rullo. “Lo facciamo perché siamo convinti che la città, e in generale tutta l’area metropolitana, abbiano bisogno di eventi per scrollarsi di dosso la malinconia degli ultimi mesi. Pensiamo poi che il mondo e i lavoratori dello spettacolo abbiano bisogno di sostegno, senza dimenticare che sono essi stessi un traino per l’economia locale”.

In un primo momento si era pensato di rimandare a fine 2020, proponendo in agosto un singolo appuntamento senza pubblico da seguire in diretta streaming: “Ma questa formula – mette in chiaro Rullo – non avrebbe raccolto il vero spirito dell’Ensemble”. Novità di quest’anno è la reintroduzione, dopo molti anni, di un direttore artistico: “Nelle ultime edizioni il meccanismo della gara per scegliere l’organizzatore aveva dimostrato dei limiti, perché abbiamo avuto solo uno o due concorrenti. Il direttore artistico è Angelo Valori, una persona di famiglia per l’Ensemble, oltre che una garanzia per gli artisti nel futuro cartellone”.

Il programma completo verrà pubblicizzato a breve: “Si stanno chiudendo le trattative per gli ultimi nomi, ci saranno pochi appuntamenti ma di grande prestigio, come è nella tradizione dello Spoltore Ensemble”.

Pin It on Pinterest

Share This