Si terranno lunedì 27 gennaio, a partire dalle ore 9.00, nella sala consiliare del Comune di Penne, gli eventi istituzionali dedicati alla "Giornata della Memoria" per commemorare le vittime dell'Olocausto. In occasione delle celebrazioni, l'Amministrazione comunale, su proposta del gruppo consiliare "Penne Vale", conferirà la cittadinanza onoraria della Città di Penne alla Senatrice a vita Liliana Segre.

«Abbiamo raccolto e condiviso la proposta del gruppo consiliare "Penne Vale" perché riteniamo la senatrice Segre emblema di pace, di cultura, nonché vigile sentinella contro tutte le forme di discriminazione, ingiustizia, odio, violenza e indifferenza - ha sottolineato il sindaco Mario Semproni -. E questa proposta, inoltre, è in linea con il dettato del nostro Statuto comunale che ripudia ogni forma di discriminazione, odio e violenza. Ricordo - ha aggiunto il primo cittadino - che alla Città di Penne nel 2006 è stata conferita la medaglia d'argento al merito civile per le sofferenze, le distruzioni e le vittime provocate dall'ultimo conflitto mondiale». Il sindaco Mario Semproni ha inviato una lettera alla Senatrice Segre affinché, nei prossimi giorni, possa intervenire a Penne per la consegna della cittadinanza onoraria. Al termine del Consiglio comunale, alle ore 10.30, seguiranno gli interventi del Presidente del Consiglio comunale Antonio Baldacchini, del sindaco Mario Semproni e dell'assessore alla pubblica istruzione Nunzio Campitelli. Alle celebrazioni parteciperanno le scuole cittadine e le associazioni di Penne. L'intera manifestazione istituzionale verrà trasmessa in diretta streaming, collegandosi dal sito internet del Comune di Penne (www.comune.penne.pe.it).