Per essere una new entry, se la cava piuttosto male Paride Solini, assessore alla Cultura ed ai rapporti con le associazioni. Convoca telefonicamente solo alcune associazioni e ne lascia per strada molte altre evitando così di discutere con tutti dei problemi che attanagliano la vita di tutte le associazioni Pennesi.

 

Sel avrebbe voluto che si fosse parlato con tutti dell’albo comunale delle associazioni, di parità di condizioni per l’accesso alle sedi comunali, di costi per l’accesso alle strutture pubbliche ed anche del regolamento per la concessione dei contributi comunali.

 

Sinistra Ecologia e Libertà si augura che Sindaco ed Assessore non dimentichino che hanno un ruolo di primo piano e di responsabilità per cui dovrebbero rispondere alle missive delle Associazioni e usare le maggiori attenzioni possibili per informarle e non mettersi a convocare solo Associazioni “vicine”.

Con questa nostra nota vogliamo porre l’attenzione sulla trasparenza amministrativa ed informare i cittadini di come l’Amministrazione in maniera poco limpida sta operando.

Su temi così importanti e delicati Sel sarà sempre vigile e qui a Penne invece si muovono i primi passi, abbastanza stentati, come dimostra la mancata convocazione di Associazioni con centinaia di associate ed associati.

Insomma un brutto esordio che fa temere che, al momento di affrontare questioni importantissime per la città (si pensi solo al Piano Sociale da adottare), l’Amm.ne possa restare prigioniera della poca chiarezza nell’informare tutta la cittadinanza.

SEL PENNE

Pin It on Pinterest

Share This