Sinistra ecologia e libertà esprime profonda preoccupazione per l'atteggiamento arrogante ed irresponsabile della dirigenza cittadina del Partito democratico. L'unico risultato ottenuto dal PD con l'imposizione della candidatura di Rocco D'Alfonso, che SEL non subirà passivamente, è stato quello di frantumare la coalizione già esistente. Sembra che si preparino a perdere. E' vergognoso il protrarsi di una situazione di stallo che ha impedito, di fatto, al centrosinistra pennese di presentarsi ai cittadini con una proposta politica e programmatica chiara e condivisa.

 

L’invito da noi rivolto, fin dallo scorso mese di settembre, a tutto il centrosinistra di dare voce ai cittadini attraverso le primarie di coalizione e a non ripetere pratiche e tatticismi del passato purtroppo non ha prodotto i risultati sperati. Siamo così giunti a ridosso dell’avvio della campagna elettorale e, ancora oggi, mancano proposte e percorsi comuni con il Partito Democratico. Non c’è più tempo per ulteriori rinvii: continuiamo a lavorare, come stiamo facendo già da tempo, ad una alleanza aperta per la costruzione di una lista espressione della società civile composta da cittadini che condividono un progetto comune di alternativa culturale, politica e programmatica al centrodestra ed alla vergognosa operazione a tavolino condotta dall'attuale dirigenza del PD di Penne frutto di alchimie incomprensibili e trasformismi opportunistici. Penne, lì 09 marzo 2011

Sinistra Ecologia Libertà – Circolo di Penne Area Vestina

Pin It on Pinterest

Share This