Nel corso dell’ultimo Consiglio Comunale è stata approvata all’unanimità l’istituzione della Consulta Giovanile Comunale. La proposta, formulata nella precedente seduta dall’assessore alle politiche giovanili Antonella di Massimo, era stato oggetto di ulteriore approfondimento e condivisione che hanno favorito la stesura del relativo statuto.

“Continuiamo a mostrare interesse verso i giovani del nostro territorio, coinvolgendoli in maniera ancor più attiva nella vita decisionale del Comune –  afferma l’assessore Di Massimo (nella foto). La Consulta Giovanile Comunale, infatti, mira ad invogliare e coinvolgere quanti più giovani del territorio comunale, tra i 16 ed i 30 anni, ad essere proponenti, mediante un’assemblea consultiva e collaborativa di Giunta e Consiglio, di eventi, progetti, dibattiti e confronti, che siano fonte di idee nuove degli Organi decisionali del Comune nonché come traino per appassionare quanti più ragazzi, favorendone l’avvicinamento, alla vita amministrativa della loro Città.”

La richiesta di partecipazione alla Consulta, potrà essere inoltrata al protocollo dell’Ente e sarà aperta a tutti, purché siano rispettati i requisiti di età e di residenza nel Comune. Sarà, inoltre, un modo per coinvolgere tutte le associazioni del territorio, avendo loro diritto a proporre almeno un loro rappresentante. 

Con questa iniziativa – conclude l’assessore – contiamo di riuscire a coinvolgere maggiormente i giovani auspicando che tra loro ci possano essere anche i futuri amministratori della nostra collettività”.

Pin It on Pinterest

Share This