Comunicato stampa del sindaco Remo Giovanetti

Nel Consiglio Comunale del 23/07/2010, all'atto della discussione dell'ultimo punto all'ordine del giorno (pratica SUAP inerente il dott. Di Fermo in qualità di semplice cittadino), l'assessore nonché vice sindaco Moreno Sablone (PD), gli assessori Franco Bottini (PD) e Domenico Donatelli (IDV), nonché i consiglieri comunali di maggioranza Recanati e Niccolò e quelli dell'opposizione, hanno abbandonato l'aula ed hanno fatto venir meno il numero legale senza motivare il gesto.

 

L'estrema gravità di tale comportamento, dimostrazione di totale assenza di responsabilità dei predetti assessori e consiglieri di maggioranza, è data dal fatto che esso non è sorretto da alcuna valida motivazione giuridica o politica.

I cittadini devono sapere quali sono le vere ragioni che hanno portato i componenti della giunta ed i consiglieri di maggioranza ad abbandonare l'aula. A distanza di poco più di tre mesi dall'insediamento, mi trovo a dover far fronte quotidianamente  alle pressanti richieste di due assunzioni cui dovrebbe procedere il Comune, atteggiamenti tipici dei vecchi modi di fare politica che paralizzano l'attività amministrativa.

Ritengo che qualsiasi assunzione, alla luce della ereditata e pesante situazione finanziaria nella quale versa il Comune, debba passare attraverso una attenta e puntuale verifica dei capitoli di bilancio.

Sono convinto che l'amministrazione comunale dovrebbe occuparsi dei veri problemi oggi sul tappeto – piano sociale, variante PRG ed altro – che interessano tutta la cittadinanza.

E' necessario proseguire sulla strada della trasparenza già intrapresa, non accettando pressioni, condizionamenti o “giochi” di sorta.

Alla luce di quanto avvenuto, ho deciso di provvedere alla revoca delle deleghe alle funzioni precedentemente conferite agli Assessori Sablone, Bottini, Donatelli e Di Fermo per consentire il necessario chiarimento politico ed amministrativo.

Pin It on Pinterest

Share This