La Grande Pescara non può essere una priorità durante l’emergenza sanitaria: è il senso della comunicazione che il presidente del consiglio comunale di Spoltore Lucio Matricciani ha inviato ai suoi colleghi Francesco Pagnanelli (Pescara) ed Ernesto De Vincentiis (Montesilvano) in merito alla recente convocazione delle Commissioni che hanno il compito di redigere il nuovo statuto.

“Ho ricevuto con grande sorpresa la convocazione per la riunione, mercoledì 17 e giovedì 18 febbraio, delle Commissioni di Nuova Pescara” scrive Matricciani.

“In un momento così critico, mentre si fermano anche attività basilari come le scuole e a livello nazionale si discute l’opportunità di un nuovo lockdown duro e generalizzato, non considero opportuna la scelta di proseguire i lavori per la realizzazione della Grande Pescara”. La lettera è stata inviata per conoscenza anche ai sindaci Carlo Masci (Pescara), Ottavio De Martinis (Montesilvano), Luciano Di Lorito e a tutti i consiglieri dei tre Comuni.

“Anche se comprendo che una pubblica amministrazione non possa e non debba fermarsi di fronte alle emergenze, temo siano altre le priorità da affrontare e che non ci sia nessuna urgenza in questo percorso di riorganizzazione di tre enti pubblici”. La Grande Pescara, dunque, “può passare in secondo piano e tutte le operazioni riguardanti la nascita del nuovo comune possono essere sospese fino a quando non sarà superata l’emergenza Covid”.

Il presidente del consiglio di Spoltore ricorda che il percorso amministrativo per la costituzione del nuove Comune deve essere portato avanti a tempo debito: “non servono forzature, non dobbiamo pensare a darci dei limiti di tempo, delle scadenze da rispettare: sia per la complessità del lavoro da svolgere, sia perché è necessario che le energie e la concentrazione di tutti i soggetti coinvolti siano dedicate al progetto. Attualmente, dubito che questo sia possibile. Sono certo che il mio punto di vista sarà largamente condiviso anche da chi ha sempre ritenuto la Nuova Pescara un importante obiettivo da raggiungere: se la consideriamo una priorità, anche in questi giorni, significa che non abbiamo capito nulla”

Pin It on Pinterest

Share This