PENNE – Due consigli comunali straordinari su altrettanti temi caldi: giustizia e tassa rifiuti. Lunedì 12 dicembre alle 16 si parlerà di come difendere la sezione staccata del tribunale di Pescara, quella pennese, dall’ipotesi nazionale di soppressione su cui sta lavorando il ministero per le sedi giudiziarie ubicate in città che non sono capoluogo di provincia.

 

Sorte segnata sarebbe anche quella per l’ufficio del giudice di Pace. L’avvocato Matteo Tresca, ex presidente del consiglio e oggi consigliere comunale di minoranza, sta predisponendo una mozione a difesa dei presidi giudiziari vestini. Martedì 20 dicembre alle 16 invece assemblea civica straordinaria per parlare della stangata decisa dalla giunta D’Alfonso sulla tassa rifiuti: il 46,2% di aumento. Penne è in fermento, anche su face book i commenti negativi si sprecano. Scatenata la Federazione della sinistra che chiama i pennesi ad indignarsi in massa. Con l’arrivo in questi giorni delle bollette, debutta la tassa di 2,50 euro a metro quadrato: i contribuenti pennesi pagano l’immondizia più di tutti gli altri nel Pescarese. B.Lup.

Pin It on Pinterest

Share This