Il Consiglio comunale di Penne ha deliberato il bilancio di previsione 2020/2022 e il programma triennale delle opere pubbliche. Prevista la riduzione della pressione tributaria a imprese e partite iva. È stato predisposto anche un fondo per il sostegno al reddito delle famiglie che sono in sofferenza per l’emergenza sanitaria. Tra le misure adottate ci sono, inoltre, l’esenzione della Tosap a bar, ristoranti, pub, paninoteche e gelaterie, l’esenzione della Tari (per il periodo di chiusura per l’emergenza Covid-19) alle attività economiche e agevolazioni fiscali a favore delle nuove imprese (esenzione Tari nei primi due anni), neomamme (con reddito isee inferiore a 7000 euro), immobili adibiti ad attività commerciali ubicati nel centro storico e una misura specifica per sostenere l’occupazione.

È stato modificato anche il regolamento delle entrate: eliminata la polizza fideiussoria per gli importi rateizzati superiori a 5mila euro. L’Amministrazione comunale, inoltre, ha deliberato lo stop al pagamento di tasse e imposte fino al 30 giugno 2020 e sospese le attività di accertamento fiscale fino al 30 settembre 2020. L’assessore al bilancio Gilberto Petrucci si è soffermato sul miglioramento del bilancio dopo 4 anni di lavoro svolto nell’attività di risanamento. «Con forte senso di responsabilità abbiamo deliberato il bilancio di previsione perché l’emergenza sanitaria si trasformerà a breve in una crisi economica e sociale: è fondamentale quindi avere a disposizione gli strumenti di programmazione contabile per sostenere la comunità», ha esordito l’assessore Gilberto Petrucci.

«Tuttavia», ha proseguito, «abbiamo svolto una forte e incisiva attività di risanamento al bilancio che ci ha consentito di assumere 14 nuovi dipendenti, liberare risorse per la manutenzione del patrimonio e rivitalizzare i settori strategici della macchina amministrativa. Sono soddisfatto e ringrazio la maggioranza per il sostegno e le forze di opposizione per il contributo apportato alla discussione», conclude l’assessore al bilancio, «ora guardiamo con fiducia al futuro». Il sindaco Mario Semproni ha sottolineato l’importanza dell’approvazione del bilancio: «L’approvazione del bilancio di previsione è di fondamentale importanza, specie in questa delicatissima fase, per poter iscrivere con variazione nel documento contabile una serie di finanziamenti che ci consentiranno di soccorrere le fasce più deboli della cittadinanza. La mia maggioranza – aggiunge Semproni – ha svolto un lavoro eccezionale: abbiamo evitato il dissesto finanziario dell’ente a causa di una spesa corrente non più sostenibile quando ci siamo insediati per i numerosi accordi transattivi spalmati nel tempo, contenziosi e debiti fuori bilancio pregressi», ha rivelato.

«Peccato che il Partito democratico abbia votato contro il bilancio dopo aver proposto l’esonero della Tosap, peraltro già previste dal pacchetto di interventi programmati: poteva rappresentare un messaggio positivo e un gesto di unità rivolto alla comunità in questo momento di difficoltà per le famiglie e le imprese; nel PD sono prevalsi, ancora una volta, le logiche politiche del passato agli interessi della città», ha concluso il sindaco Mario Semproni. Tra le nuove opere pubbliche previste per il 2020 ci sono la realizzazione della nuova scuola Mario Giardini in Via Caselli, la riqualificazione delle strade comunali di San Giovanni/Mirabello e Flagnano, il miglioramento sismico della struttura scolastica (I.C. Paratore) di Via Verrotti e la nuova illuminazione pubblica nel centro storico

Pin It on Pinterest

Share This