Penne –  Il Pdl di Penne gode di buona salute, e nelle ultime elezioni amministrative comunali, è stato il primo partito del centrodestra vestino. Lo ha affermato il coordinatore cittadino del Pdl di Penne, Antonio Baldacchini, che ha fatto un bilancio sul voto di Penne del 15 e 16 maggio.

 

Abbiamo scelto di sostenere la lista “Penne Nuova” e il candidato sindaco Luigi Bianchini in quanto sono espressioni di un’area moderata di centrodestra. Nonostante avessimo avanzato una nostra autorevole candidatura, dal primo giorno di campagna elettorale siamo stati coerenti e responsabili verso il progetto civico “Penne Nuova”, spingendolo verso un ottimo risultato. Il Pdl ha raccolto complessivamente oltre 500 voti di preferenza e ciò rappresenta, dunque, una conferma per il lavoro che in questi anni abbiamo svolto sul territorio. Purtroppo, personalismi, arroganza ed egoismi di qualcuno hanno bloccato e arrestato il successo del centrodestra a Penne. Da oggi – prosegue Antonio Baldacchini – inizieremo una forte opposizione alla maggioranza di centrosinistra del sindaco Rocco D’Alfonso che, è bene precisare, rappresenta solo il 31% dell’elettorato pennese. In segno di responsabilità, chiediamo al sindaco D’Alfonso, al quale facciamo gli auguri di buon lavoro, di proporre in Consiglio comunale la richiesta per il riconoscimento dello stato di dissesto finanziario al fine di risanare il bilancio ed accertare finalmente le responsabilità del disastro amministrativo che dal 2001 paralizza il nostro Comune. Il sindaco D’Alfonso – conclude Baldacchini – dia subìto un segno di discontinuità con la precedente maggioranza e faccia capire ai cittadini che egli non rappresenta l’espressione del passato dal quale abbiamo ereditato solo cattiva amministrazione, errori amministrativi e fameliche divisioni per la gestione del potere politico, ma sia il sindaco dei pennesi.

 

 

il Coordinatore Pdl Penne Antonio Baldacchini

Pin It on Pinterest

Share This