A seguito del federalismo demaniale, parte dei beni statali passeranno agli enti locali che potranno venderli: terreni incolti, strade, chiese, cimiteri, ex carceri e chi più ne ha più ne metta. Finora fra Penne e Loreto Aprutino il pezzo più pregiato, segnalato come "altro patrimonio" dall'agenzia del Demanio, è l'ex sede ferroviaria di quella che fu la F.E.A. sulla ex statale 151 senza numero, a Loreto Aprutino. Ha un valore d'inventario fissato in 139.006, 24 euro. Più o meno dello stesso valore, il terreno pennese di Roccafinadamo, in largo Santa Maria: 138.927 euro. Vi sono anche delle aree relittuali nella diga pennese, a Colle Formica (26.650 euro), un terreno ex alveo del fiume Tavo a contrada Remartello di Loreto Aprutino per 6.438 euro e a Penne beni dell'ex F.E.A. valutati in 13.402,59 euro. Chiude un terreno in crocefisso per 1.036 euro di valore sulla ex statale 81 senza numero. 

Pin It on Pinterest

Share This