Sabato 13 agosto, alle ore 18.00 nei locali del MACA di Pianella, Palazzo della Cultura “Mira Cancelli”, Via Monsignor Vincenzo d’Addario, Concerto “Musica al Museo” JUBILICUS CLARINET QUARTET, con Alfonso Giancaterino, clarinetto Sib; Antonio Troiano, clarinetto Sib; Antonio Di Vittorio, clarinetto Sib; Claide Di Silvestro, clarinetto basso.
Il programma proposto vuole percorrere un ipotetico viaggio tra i linguaggi musicali che hanno caratterizzato la cultura europea e quella americana; raccontando la storia di aree geografiche lontane e differenti, mettendo in relazione la musica con i contesti sociali, economici e culturali dei due continenti.
Di seguito l’elenco degli autori e dei brani musicali che saranno eseguiti: Carlos Cardel – Por una cabeza (arr. Jubilus Clarinet Quartet), Antonin Dvorak – Slavonic dance n. 8 (arr. Nestor. Janssens), Spiritual – Swing low – Sweet chariot (arr. David Bennett), T. & P. Rezende – O surdo (arr. Mike Curtis) Isaac Albéniz – Tango from “España” (arr. Sjoerd van der Veen), Tradizionale scozzese – Loch Lomond (arr. David Bennett), A. Piazzolla – A. Troilo – Contrabajeando (arr. Florent Héau), Johannes Brahms – Danza ungherese n. 5, op. 35 (arr. Marco Mazzini), Tradizionale russo – Two guitars (arr. David Bennett), A. Piazzolla – H. Exposito – La misma pena (arr. Florent Héau), Léo Delibes – Valzer da “Coppelia” (trascr. Francesco Leone), Ulrich Nehls – Cold Coffee (arr. anonimo) Astor Piazzolla – Adios nonino (arr. Florent Héau) Alberto Pestalozza – Ciribiribin (arr. David Bennett) Ignazio Cervantes – Two Cuban Dances (arr. Russell Denwood) Zequina Abreu – Tico – Tico (arr. Michele Mangani) Errol Garner – Misty (arr. Gareth Brady) George Gershwin – Blues (arr. Henghel Gualdi)
JUBILICUS CLARINET QUARTET, è nato nel 1989 dall’idea di quattro amici e affermati musicisti, il quartetto di clarinetti “Jubilus” svolge un’intensa attività concertistica in Italia e all’estero, imponendosi in numerosi concorsi nazionali e internazionali di musica da camera e ricevendo premi speciali, soprattutto, come interprete di opere del ‘900. Dal 2013 è regolarmente invitato al “Festival Internazionale del Clarinetto”, prestigiosa rassegna concertistica che si svolge con cadenza annuale nel continente europeo e americano e dove partecipano i più importanti clarinettisti attualmente in attività. Per quanto riguarda la scelta del repertorio, il quartetto si propone di alternare composizioni originali a elaborazioni di brani appartenenti a periodi e stili diversi dando, così, risalto alla grande versatilità tecnica ed espressiva del clarinetto. In quest’ottica si inserisce un progetto del quartetto confluito in un disco dal titolo “Dal Cinquecento a Piazzolla… un viaggio musicale nella storia”, inciso per l’etichetta “Accademia 2008-Edizioni Musicali”. Molti brani del disco, frutto di elaborazioni particolari (come arrangiamenti, riduzioni, revisioni) realizzate dai membri stessi del gruppo, sono stati proposti in concerto per la prima volta nel 2015 nel “Salòn De Actos” del Centro Culturale “Conde Duque” di Madrid (Spagna), dove l’esibizione del quartetto ha suscitato particolari apprezzamenti del pubblico e della critica.
Organizzazione generale di Diego Troiano direttore del Museo, Elaborati grafici di Eleuterio Antinucci Design.
Con l’occasione si possono visitare le due mostre in corso presso il Museo, la prima sulla ceramica Polci di Pescara a cura di Alessandro Morelli e la seconda sulle maioliche di Gesualdo Fuina a cura di Franco G. Maria Battistella.

Pin It on Pinterest

Share This