Laura Morante, Giuliana De Sio, Mimmo Locasciulli, Karima e Paolo Fresu. Sono solo alcuni degli artisti che infiammeranno le sei serate della 39esima edizione del Festival Spoltore Ensemble, probabilmente la rassegna culturale più longeva dell’estate abruzzese e italiana che si svolgerà dal 17 al 22 agosto nella piazza d’eccellenza di Spoltore, Largo San Giovanni. Una manifestazione alla quale siamo riusciti a dare continuità, solidità, nonostante le difficoltà ereditate nei primi anni, soprattutto nonostante il Covid-19, un’emergenza sanitaria che comunque non è riuscita a fermare una kermesse straordinaria”.

Lo ha detto il sindaco di Spoltore Luciano Di Lorito aprendo la conferenza stampa odierna convocata per illustrare il Cartellone della XXXIX Edizione dello Spoltore Ensemble, alla presenza dell’assessore alla Cultura e agli Eventi Roberta Rullo e del Direttore Artistico Angelo Valori, oltre che di Belfino De Leonardis dell’Agenzia Spray Records che curerà tutto il service della kermesse. Presente anche il vicesindaco Chiara Trulli.

Quella che si aprirà tra qualche giorno sarà la decima edizione dello Spoltore Ensemble che vivrò da sindaco, forse l’ultima in qualità di primo cittadino, e quindi oggi è possibile fare bilanci – ha detto il sindaco Di Lorito -: abbiamo ereditato uno Spoltore Ensemble con un Ente Manifestazioni, con le successive difficoltà economiche derivanti dagli sponsor, poi è arrivato il Covid che ha influenzato l’organizzazione delle ultime due edizioni, ma il Festival comunque è rimasto fondamentalmente un appuntamento importante per Spoltore e per la regione Abruzzo, al quale siamo riusciti a dare continuità sia sotto l’aspetto culturale che come proposta artistica. Per la 39esima edizione i nomi sono di assoluto richiamo, abbiamo operato una scelta chiara: avendo pochi posti a disposizione, abbiamo deciso di spalmare la manifestazione su sei giornate per dare a più persone la possibilità di partecipare agli spettacoli che si svolgeranno a Largo San Giovanni, che comunque potrà ospitare sino a un massimo di 200 persone ogni sera, sedute e distanziate. E la proposta della manifestazione presenta elementi innovativi che sono la preparazione del terreno per la quarantesima edizione”.

La 39esima edizione del Festival unisce elementi del passato, dunque rappresenta l’edizione dell’incontro tra le diverse anime dell’organizzazione e rappresenta il futuro per il suo rilancio in vista della 40esima edizione – ha spiegato il Direttore artistico Valori -. Ci sono le tante anime che negli anni hanno contribuito a portare avanti la kermesse incrementando il suo prestigio a livello nazionale. L’edizione numero trentanove assomiglia come struttura alle edizioni più prestigiose del passato, con un programma di sei giorni con nove spettacoli che si svolgeranno nel periodo post-ferragosto. Si parte il 17 agosto con lo spettacolo di Laura Morante ‘Brividi Immorali’, in esclusiva per l’Abruzzo, tra l’altro la Morante è un’artista che è stata pochissime volte nella nostra regione, e ci sarà con un evento che unisce teatro e musica; il 18 agosto avremo una produzione del Festival con Karima, una cantante pop con importanti incursioni jazz, che si esibirà con la Medit Orchestra, orchestra d’archi da me diretta, e proporremo una versione orchestrale del suo ultimo Cd ‘No filter’, tra l’altro oggi possiamo ufficializzare che la Medit Orchestra ha appena ricevuto il riconoscimento ufficiale del Ministero della Cultura. Il 19 agosto ci sarà una serata particolare e in esclusiva per la nostra regione con Stefano Massini che incanterà il pubblico riuscendo a trasmettere la passione per la cultura”. Il 20 agosto a Largo San Giovanni si terrà il ‘Tenco Ascolta’ “che – ha proseguito il Direttore Valori – segna la collaborazione ufficiale tra lo Spoltore Ensemble e il Premio Tenco che è indubbiamente la più prestigiosa manifestazione della musica d’autore. Nell’ambito del ‘Tenco Ascolta’ verranno proposti quattro giovani artisti, Marasmo, Moscardi, Miriam Ricordi ed Eleonora Toscani, tutti ex studenti del Conservatorio di Pescara, seguiti dall’esibizione di Mimmo Locasciulli e della Setak band, un giovane artista che per un solo voto non ha conquistato il Premio Tenco”. Il 20 agosto doppio concerto dell’Orchestra Sinfonica Abruzzese nella chiesa di San Camillo de Lellis a Villa Raspa di Spoltore, alle 19.30 con i Concerti per violino di Back in chiave classica e alle 21 in chiave jazz; alle 21.15 a Largo San Giovanni lo spettacolo di Giuliana De Sio ‘Favolosa’, artista che non ha mai preso parte allo Spoltore Ensemble sino a oggi. Il Festival chiuderà con un doppio spettacolo il 22 agosto, alle 21 i Solisti Aquilani con Ugo Pagliai e Cesare Chiacchiaretta al bandoneon e alle 22.30 con il concerto di Paolo Fresu e Daniele Di Bonaventura”.

La grande novità della 39esima edizione – ha aggiunto l’assessore Rulloè l’aver portato lo Spoltore Ensemble fuori dal periodo della kermesse con i Masterclass che si svolgeranno da novembre 2021 a marzo 2022 per preparare la regione al suo quarantennale perché Spoltore è una città musicale che aspira ad aprire la sua scuola civica musicale. Abbiamo poi recuperato la dimensione artistica con l’installazione del maestro Elvio Di Blasio a cento anni dalla nascita negli spazi della Biblioteca, con una mostra aperta dalle 19.30 alle 21.30 e il Vernissage è previsto per martedì 17 agosto alle 19, esposizione curata da Ivan D’Alberto. E sempre dal 17 al 22 ci sarà la possibilità di visitare la ‘Spoltore Nascosta’, visita guidata, a partire dalle ore 18, della durata di 90 minuti organizzata dalla Pro Loro Spoltore Terra dei 5 Borghi. E infine l’edizione 2021 segna la resurrezione del dopofestival che sarà allestito in piazza D’Albenzio con l’ospitalità per il palato. Il ringraziamento va a tutta la struttura tecnica comunale con le funzionarie Catia Di Costanzo e Iolanda Mariani che hanno collaborato al funzionamento della macchina amministrativa”.

I biglietti per gli spettacoli sono in vendita presso il circuito CiaoTicket o presso la biglietteria di Largo San Giovanni a partire dalle ore 19.30, la sera stessa dello spettacolo.

Pin It on Pinterest

Share This