E’ la più anziana di Spoltore: Paolina D’Andrea, classe 1915 ha compiuto 106 anni il 7 aprile. L’emergenza sanitaria ha ridotto i festeggiamenti ai familiari conviventi, e ha tenuto lontana anche l’unica nipote diretta, Elena, che è un medico e lavora fuori regione. Ma Paolina è stata comunque raggiunta telefonicamente dal sindaco Luciano Di Lorito. L’augurio è ovviamente di poter festeggiare meglio il prossimo anno: “presto il Covid passerà” l’ha rassicurata il primo cittadino “e tutti i parenti, compresa sua nipote, torneranno a trovarla”. Certamente la pandemia non è di aiuto, rendendo impossibile le visite che sono di forte stimolo per i più anziani. “Le sue condizioni non sono certo quelle di due anni fa e ha un maggior bisogno di riposo” ricorda la figlia Rosalina, che si prende cura di lei e nel 2019 aveva accolto Di Lorito nella sua casa per la classica consegna della targa ricordo. Ma tutto sommato è ancora in condizioni di salute invidiabili: Paolina, una vita da contadina senza mai toccare un bicchiere di vino, ha sempre mangiato un po’ di tutto, pur limitando negli ultimi anni la carne. Nella foto con la torta, ci sono la figlia Rosalina, e il genero Vito Montebello. Paolina è nata in una casetta a 500 metri dal ristorante “La Bandiera” a Civitella Casanova, che anche per questo è stato scelto quando ha festeggiato i 100 anni: dal 1969 è a Spoltore. Fisico ancora longilineo, lo stesso di Rosalina ed Elena, viene da una famiglia molto longeva: in 6 tra fratelli e sorelle, solo uno di loro non ha superato i novant’anni e la sorella Maria Giulia (del 1911) si è fermata a 102 anni e 8 mesi.

                                       Buon compleanno PAOLINA, da tutta la redazione Lacerba

Pin It on Pinterest

Share This