E’ in corso a Spoltore lo screening anti-Covid per isolare l’andamento del virus e, in particolare, individuare i positivi asintomatici che si teme possano diventare un forte veicolo di contagio. Un’azione massiccia, rivolta a residenti e domiciliati (tra i quali oltre 1000 legati al mondo della scuola) che continuerà per un’intera settimana. Oggi alle 19 erano stati effettuati 883 tamponi: 10 i positivi, con un incremento notevole rispetto allo screening di gennaio (2 casi al termine del primo giorno).

Giovedì e venerdì è iniziato anche lo screening riservato alle scuole: al momento hanno effettuato il test studenti e personale scolastico della media Dante Alighieri, delle primarie del Capoluogo e di Caprara. Due ragazzi sono risultati positivi: “questo numero è rassicurante” sottolinea il sindaco Luciano Di Lorito “considerata l’adesione molto alta della popolazione scolastica, oltre il 90%, e le circa 700 persone coinvolte finora”. Lunedì 8 e martedì 9 si completerà il quadro delle scuole rimaste in attività con i test per chi frequenta la primaria di via Bari.

Più complesso il discorso per il resto del territorio: “la situazione dell’area metropolitana e di Spoltore appare molto seria, anche se aspettiamo i dati definitivi prima di fare una valutazione precisa. E’ importantissimo avere più partecipanti possibile e invito tutti a dedicare 15 minuti del proprio tempo a questo screening”. Non è prevista la prenotazione: basta presentarsi negli orari alle sedi indicate (municipio, via Basilea o la Palestra della Scuola Primaria “Tiziana Fagnani” con i documenti (carta d’identità, tessera sanitaria) e il modulo del consenso al trattamento, che è possibile ritirare sul posto oppure stampare dal sito istituzionale www.comune.spoltore.pe.it.

“La Regione Abruzzo si è mossa in queste ore nei confronti di San Giovanni Teatino, un comune a noi limitrofo, che da domani (sabato 6 febbraio 2021) sarà zona rossa: testimonia l’evolversi della situazione nell’area circostante. Faccio appello al senso di responsabilità di tutti, bisogna evitare situazioni a rischio, attenersi rigidamente alla prescrizioni, indossare sempre la mascherina. I ricoveri stanno mettendo in difficoltà le strutture sanitarie”.

Lo screening di massa domani riprende a partire dalle 8.30: è prevista una pausa pranzo tra le 13.30 e le 15.00, e poi si proseguirà fino alle 18.30. Con gli stessi orari, lo screening continuerà fino a giovedì, ma da lunedì in avanti solo nella sede di via Basilea. “Anche questa volta si accesa una macchina organizzativa imponente” ricorda il primo cittadino. “Merito di tutti: Croce Rossa, Modavi, medici di base, pediatri, infermieri, dipendenti comunali e Asl di Pescara”.

Pin It on Pinterest

Share This