Michele Cutro arriva a Pianella per conferire, da parte della federazione Cooking Show un premio nazionale al merito professionale al maestro fornaio “Panificio Alberto di de Iuliis Claudio Il Re del pane” dal 1862, attualmente gestito da Claudio De Iuliis.
La motivazione del premio ha stordito i presenti, rimasti a bocca aperta per l’occasione, ovvero la degustazione dei prodotti di panificazione tradizionali.
Vi si legge nell’autocertificazione consegnata dal Cavalier Cutro, critico enogastronomico Italiano, laureato in scienza gastronomica con la motivazione: “In un mondo dove industria e grande distribuzione la fanno da padrone, il Panificatore è una professione che negli anni, pure servendosi dell’esperienza che solo in una storia di famiglia di cinque generazioni (dal 1862) si può trovare, ha saputo gestirsi e rinnovarsi mantenendo il passo coi tempi, nel pieno rispetto delle tradizioni.
Il Panificatore è pane e panificato, ma anche prodotti di pasticceria di grande livello tradizionale. Il Panificatore è panettoni e Pandori tutto l’anno, eccellenza alle cui basi ha l’utilizzo del lievito madre, un figlio ogni giorno accudito e curato, integrato in moltissime delle produzioni aziendali. Il Panificatore è uso incondizionato delle mani, strumento prezioso che ancora oggi in un mondo governato dalle macchine, permette di creare unicità irripetibili. Il Panificatore è quel profumo di buono che ci ricorda, ogni mattina, entrando in un negozio, o aprendo la dispensa quanto bella sia la semplicità della vita.”

Nella premiazione Il titolo è stato conferito dal primo cittadino che era presente alla cerimonia, il dott. Sandro Marinelli e insieme a lui erano presenti il comando dei carabinieri di Pianella e i responsabili della USL.
È stato conferito al maestro Claudio de Iuliis anche il titolo di maestro di pasticceria con la motivazione: “ la pasticceria è un’arte in continua crescita ma non deve mai perdere la sua genuinità, la sua vera essenza è ,infatti, la sua semplicità.
Quella di Claudio “Il Re del Pane” ha alle spalle una lunga tradizione di lievitati, la sua è una famiglia d’arte, ci dice il critico enogastronomico Italiano. La passione per questa golosa arte è una passione nella famiglia de Iuliis che si tramanda di generazioni in generazioni. Da sempre questa famiglia di Pianella propone dolci e biscotti genuini, creati con materie prime di qualità, capaci di racchiudere in un solo morso tutta l’essenza della classica pasticceria di una volta (della nonna).

De Iuliis Claudio in Abruzzo è un cognome simbolo di garanzia e di golosità ed il suo è un lavoro che va coltivato con amore, infinita passione e profonda dedizione. Si aggiunga poi il talento e tanta esperienza, ed ecco gli ingredienti perfetti che ritroviamo nei dolci firmati Claudio Il Re del pane “le creazioni di De Iuliis hanno il sapore delle tradizioni, sono semplici e raffinati, hanno gusto e carattere. Oggi molti pasticcieri propongono dolci gourmet particolari si, ma poveri di gusto”, sottolinea Cutro.
“Un ringraziamento va al mio papà De Iuliis Alberto che oggi era qui presente alla cerimonia vedendo i nostri sacrifici fatti in una vita intera e per arrivare ad un traguardo di un lavoro di squadra grazie ai miei figli De Iuliis Christian e De Iuliis Manuel e alla mia squadra all’interno del mio impero, Claudio Il Re del pane.”

 


Nel corso della cerimonia il cavaliere degli ordini cavallereschi in Italia Michele Cutro, consegna un prestigioso riconoscimento con il primo cittadino con l’onore del padre De Iuliis Alberto, il titolo come ambasciatore nel mondo con la motivazione: “Artista d’eccellenza nell’interpretare e rappresentare in modo ineguagliabile l’arte della panificazione italiana nel mondo”.

È stato, nel corso della cerimonia a sorpresa, il cavaliere e critico enogastronomico italiano della federazione Cooking Show a conferire il titolo “maestro di gastronomia e formaggi” a Fellone Fiorenza, a cui viene riconosciuta la capacità di dare alla sua boutique “La Salumeria in blu” proposte di qualità di salumi e formaggi che vanno dal tipo al creativo. Una nuova veste moderna e culturale di interpretare la proposta commerciale, tanto che i prodotti con sapienza trasformati, sono costruiti per dare vivacità alle tavole dei suoi clienti, che ne apprezzano qualità, estro e gusti di palati raffinati.
“Non mi aspettavo di ricevere un premio così prestigioso, è stata per me una grandissima sorpresa”, ci dice Claudio con la voce emozionata e con l’umiltà che lo contraddistingue, “ringrazio Michele Cutro per questo riconoscimento, ci tengo a ringraziare anche la mia compagna Fellone Fiorenza e la mia famiglia, sempre presenti e pronti ad incoraggiarmi nel mio lavoro”.
“Ci troviamo dinanzi ad un’altra eccellenza abruzzese”, ha dichiarato Cutro, “sono qui per premiare i tanti professionisti che danno lustro a questa terra”.

Nel corso della giornata il Sindaco Sandro Marinelli ha ribadito che è stato davvero un piacere partecipare alla cerimonia di premiazione di Claudio per la sua arte da panificatore, mi congratulo e gli auguro un crescendo professionale sempre più ricco di soddisfazioni, soprattutto questo premio sottolinea l’impegno dei nostri imprenditori che nel loro lavoro contribuiscono a portare in alto la nostra collina Pianellese.

Pin It on Pinterest

Share This