RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO – Stamane venerdì 8 gennaio 2021 tra i primi mi sono sottoposto al test gratuito, rapido antigenico, cd tampone, aderendo con convinzione alla campagna di screening che si sta svolgendo sul territorio provinciale (e quindi anche nel Comune di Pianella), avviata dalla Asl di Pescara, in collaborazione con la Protezione Civile Regionale.

Non è la prima volta per me. Mi sono già sottoposto ai test: nel mese di maggio 2020 ho effettuato, insieme a svariati componenti dell’Associazione Mondi Connessi, il test sierologico presso la struttura “Salus Casabianca” di Pianella, consapevole della necessità e dell’importanza di tale controllo, soprattutto per chi come me, svolgendo la professione di Avvocato, è a contatto con il pubblico e frequenta luoghi pubblici come i Tribunali. L’esito è stato negativo sia nella ricerca degli anticorpi IGM che IGG; per chiarezza di chi legge, gli anticorpi IGM vengono prodotti temporalmente per primi in caso di infezione e provano che l’infezione è ancora in atto, mentre i secondi indicano che l’infezione si è verificata da diverso tempo e la persona è tendenzialmente immune al virus.

Successivamente nel mese di novembre 2020 mi sono nuovamente sottoposto a Tampone Rinofaringeo ed Orofaringeo presso la ASL di Pescara, sempre con esito negativo e su base assolutamente volontaria. 

Spiace però constatare che non tutti i Consiglieri Comunali di Pianella hanno creduto in passato all’importanza dello screening e alla necessità di mappare dal punto di vista epidemiologico il territorio comunale.

Difatti, in data 7 maggio 2020, ben 8 mesi orsono, ho protocollato una mozione per far effettuare test sierologici rapidi nel Comune di Pianella, potendo contare sulla liquidità che il Governo ha concesso ai Comuni attraverso la sospensione e rinegoziazione dei mutui, fondi che per legge vanno destinati in via principale per combattere l’emergenza in atto. Ma l’essere stato precursore, di tale misura di prevenzione (tra i primi 6 a quel tempo in Abruzzo), non mi ha pagato, perché la mozione, dopo essere stata illustrata e discussa durante il Consiglio Comunale, è stata in sostanza respinta attraverso il voto di 7 Consiglieri che si sono espressi a favore del suo ritiro.

Quanta amarezza per questo triste epilogo, visto che la mozione da me avanzata, antesignana della presente campagna, è stata anche motivo di revoca dalla carica di Assessore!

Fare il “Bene” di Pianella, però, significa anche vedere il “Buono” dove si fa e indipendentemente da chi lo faccia e, quindi, aderisco alla attuale campagna di test che per ora è programmata anche nei giorni 9 e 10 gennaio 2021, per tenere sotto controllo la situazione epidemiologica, considerato il carattere diffusivo della pandemia che nei mesi scorsi ha visto la nostra Città avere un numero elevato di contagiati.

Massimo Di Tonto Consigliere Comunale di Comune di Pianella

Pin It on Pinterest

Share This