Convegno Sicurezza Penne

Giovedì 21 ottobre presso la sala consiliare del Comune di Penne si è svolto un convegno in occasione della manifestazione nazionale 100 città per la sicurezza.

 

Il Convegno fortemente voluto ed organizzato dall’Assessore Dott. Remo Evangelista, Assessore alla Polizia Municipale di Penne ha trattato il tema della gestione in forma associata del servizio di polizia municipale, sia come strumento per elevare il grado di percezione di sicurezza urbana avvertita dai cittadini che come soluzione al problema della carenza degli organici della polizia municipale.

 

Al convegno hanno partecipato cittadini e numerosi sindaci, assessori e semplici consiglieri comunali di comuni della provincia di Pescara, come Cappelle sul Tavo, Loreto Aprutino, Picciano, Moscufo, Catignano, Civitaquana, Catignano, Villa Celiera, Montebello di Bertona e Farindola.

Da segnalare la presenza in aula di numerosi agenti di Polizia Municipale, tra i quali il Vice Presidente Nazionale e il Segretario Generale dell’ANVU, una delle maggiori associazioni nazionali della Polizia Locale, nonché del Comandante della Polizia Municipale di Pineto, Cap. Giovanni Cichella, Vice Presidente del Comitato scientifico regionale per la sicurezza e la legalita' incaricato dalla Regione Abruzzo di formulare la nuova legge regionale sulla Polizia Municipale.

A suggellare l’importanza e l’attualità della materia trattata sono da segnalare le presenze dell’Assessore Regionale Avv. Carlo Masci e della Dr.ssa Patrizia De Laurentis in rappresentanza del Prefetto di Pescara, che negli ultimi mesi aveva invitato ufficialmente i comuni a considerare l’idea di associarsi per fronteggiare il problema della carenza di organico della Polizia Municipale.

Durante il convegno si è tenuto un dibattito tra gli amministratori, che hanno avuto la possibilità di ascoltare l’intervento del Sindaco del Comune di Penne, Ezio Di Marcoberardino, il quale si è detto pronto a gestire in forma associata con gli altri comuni dell’area vestina, alcuni dei servizi più importanti che ogni comune deve offrire ai cittadini, come i servizi sociali e la polizia municipale.

Incisivo l’intervento del Dott. Remo Evangelista il quale ha condiviso con i numerosi amministratori presenti la necessità di consorziare il servizio di Polizia Municipale per dare pronte risposte ai cittadini che chiedono maggiori e migliori servizi, tenuto conto del nuovo concetto di sicurezza urbana che si è sviluppato negli ultimi tempi, in cui anche nei comuni più piccoli si assiste più frequentemente ai problemi legati al fenomeno dell’immigrazione, ai problemi legati ai sempre più frequenti furti in appartamento, che possono senza dubbio essere contrastati anche attraverso una presenza più massiccia sul territorio da parte dei Vigili Urbani, pensando, se impiegati in forma associata, anche ad un loro servizio notturno.

Molto apprezzato dai presenti è stato l’intervento del Cap. Lorenzo Di Pompo, il quale alla luce della sua decennale esperienza e dati alla mano, ha mostrato come nei Comuni della Marrucina, il servizio associato della Polizia Locale da lui diretto, ha portato ad un controllo capillare del territorio urbano, contrastando così i fenomeni che ledono la qualità della vita dei cittadini.

Durante il suo intervento, il Comandante della Polizia Municipale di Penne, Cap.Natalino Matricciani, ha rivolto un invito agli amministratori presenti affinché, insieme alle forze di polizia, diano una risposta alla richiesta di sicurezza ai cittadini anche attraverso l’utilizzazione dell’istituto della gestione associata del servizio di Polizia Municipale.

Convegno Sicurezza Penne“Questo convegno ha avuto un notevole successo, per alcuni versi inaspettato; ha dimostrato, vista la presenza massiccia di sindaci e amministratori dell’area Vestina e Val Tavo che è forte sia la volontà di risolvere il problema della carenza di organico delle Polizie Municipali, sia la volontà di garantire maggiore sicurezza ai nostri concittadini. Nei prossimi giorni mi farò carico di invitare i Sindaci dei comuni presenti al Convegno a nominare un proprio rappresentante che dovrà far parte di un tavolo tecnico che intendo costituire allo scopo di arrivare finalmente a costituire un unico Corpo di Polizia Municipale tra i paesi dell’area vestina.” Remo Evangelista

Pin It on Pinterest

Share This