L ’iniziativa vede coinvolti il Tour Operator Wolftour discover Abruzzo, e il Comune di Penne, preziosi e concreti alleati nelle iniziative di sviluppo locale. “INVITO” è un struttura ricettiva ampia e lussuosa all’interno di un edificio storico che si rivolge a visitatori interessati a soggiornare in un contesto urbano di pregio, a contatto con i residenti. La caratteristica principale è proprio l’Autenticità.

“INVITO” permette agli ospiti di vivere l’esperienza di un soggiorno in case e palazzi ri-progettati per essere vere abitazioni, con aspetti strutturali, quali muri, spazi, infissi, arredi ed impianti diversi da quelli progettati per “turisti”. L’appartamento sarà concepito per regalare momenti indimenticabili, riscoprendo la storia e la tradizione dell’antica nobiltà vestina.

I tecnici di Wolftour, grazie allo strumento finanziario messo a disposizione dal Circuito Abrex hanno individuato nella zona del Duomo il palazzo ideale per la prima struttura ricettiva, e sono stati già fatti i primi sopralluoghi con i referenti amministrativi. Il progetto sarà interamente finanziato, senza costi e senza interessi, dal Circuito di moneta complementare, mentre il Comune metterà a disposizione i locali per il primo lotto funzionale. Si tratta di una iniziativa unica nel panorama nazionale, che mira alla valorizzazione dei centri storici di grande interesse artistico e architettonico in un’idea di rigenerazione urbana. Altri Comuni abruzzesi hanno già contattato Wolftour per candidarsi ad ospitare iniziative di questo tipo.

” Da idea a impresa turistica che crea opportunità per il territorio, da visione a modello da replicare in altri comuni della regione. Saranno questi alcuni degli effetti prodotti da questo intervento – dice Angelo D’Ottavio, Presidente CdA Abrex srl . Questa iniziativa sarà affiancata da un altro progetto, completare e funzionale, che vedrà coinvolte molte imprese del territorio”.

“Questo progetto – interviene Gianluca Buccella, Presidente GAL Terre Pescaresi – avrà ricadute importanti sul territorio, e sarà coerente con altre iniziative che stiamo avviando per dare nuova linfa economica alle imprese locali. Condivido l’iniziativa soprattutto perché esalta lo sviluppo locale di tipo partecipativo  e si fonda su un modo diverso di fare le cose, coniugando in un unico approccio tre elementi fondamentali: territorio, partenariato e strategia di sviluppo”.

” L’ennesimo passo avanti nel percorso di valorizzazione del Comune di Penne – aggiunge Nunzio Campitelli, Assessore Comune di Penne – che condivide le iniziative di sviluppo locale per migliorare la qualità urbana a vantaggio dei tanti che vivono, lavorano e frequentano la zona. Come Amministrazione quindi rispondiamo alle criticità di un Paese situato in un’area interna con gli strumenti più efficaci a nostra disposizione: riqualificando il contesto urbano. E’ tanto, ma sappiamo che non basta a sradicare del tutto quei fenomeni di degrado che creano disagio e insicurezza tra residenti e turisti “.

Mentre per Antonio Stroveglia, Direttore Wolftour srl : ” L’obiettivo principale di questa iniziativa è la valorizzazione delle risorse culturali, lo sviluppo e l’innovazione organizzativa e tecnologica delle microimprese e la formazione di microcircuiti locali. Scuole e Università saranno interlocutori privilegiati con cui sviluppare prodotti turistici su misura per i visitatori delle terre vestine”.

Pin It on Pinterest

Share This