PENNE – Tutto rinviato al 28 febbraio 2012, quando per più situazioni saranno passati circa cinque anni dai fatti che la procura della Repubblica contesta ad un nutrito gruppo di indagati fra ex amministratori e funzionari comunali, imprenditori, privati cittadini. Il 28 febbraio del prossimo anno infatti il giudice dell'udienza preliminare sarà chiamato a decidere se mandare a processo coloro che sono coinvolti nell'operazione Vestina: trenta indagati per varie ipotesi di malaffare che interessano un concorso per l'assunzione a tempo determinato di sei impiegati, i diversi episodi di corruzione e di abuso sull'urbanistica. Il rinvio dell'altro ieri è stato motivato dal fatto che uno degli indagati, l'ex sindaco Di Marcoberardino, fosse assente per problemi di salute.

Pin It on Pinterest

Share This