Erano 35 anni che la Proloco mancava a Città Sant’Angelo e questa estate un angolano doc, Giacomo Bellante propone l’idea informando i nuovi amministratori e diverse associazioni con l’intento di fare squadra. I tanti non lo hanno preso troppo sul serio, ad eccezione di Nicola Tarantola, residente di Marina, che lo aiuta a muovere i primi passi.

La prima impresa è quella di trovare almeno 50 soci e i due, assieme ad altri angolani che nel frattempo si sono aggregati, riescono a tesserare  90 persone e  tutti disponibili e mettersi a disposizione della città con lo scopo di promuovere Città Sant’Angelo e di portare avanti, senza scopo di lucro, finalità civiche solidaristiche e di utilità sociale, in campo culturale, ambientale, turistico, ecologico, naturalistico, enogastronomico, sportivo, sociale e nell’ambito della solidarietà, del volontariato e delle politiche giovanili, secondo gli indirizzi normativi dello Stato Italiano e della Comunità Europea. Il folto gruppo il 21 febbraio si è riunito nella sala consiliare del comune e con la partecipazione del neo sindaco Matteo Perazzetti si è prima approvato l’atto costitutivo e successivamente eletto il Consiglio direttivo che svolgerà i primi atti giuridici come l’iscrizione ai vari registri e sia con lo studio delle idee da proporre al territorio.

A guidare la Proloco Città Sant’Angelo Angulum è stato eletto Enio Remigio, l’ex presidente della società storica di pallamano, fondatore del Volley Città Sant’Angelo e della cooperativa New Aid, insomma uno che ha un curriculum di tutto rispetto e garanzia per l’intera comunità. A ricoprire il ruolo di vice la vulcanica Miriana Perilli, mentre segretario-economo Stefano Viola, fanno inoltre parte del consiglio Maria Teresa Manzi, Stefano Bellante, Gianluca Giacintucci, Gabriele Raggiunti, Michele Guerra e Giacomo Bellante. Prossimo obbiettivo della nuova associazione è presentarsi agli organi istituzionali e promuovere incontri con tutte le associazioni di Città Sant’Angelo per cercare di coordinarle e aiutarle nelle loro attività.

Pin It on Pinterest

Share This