Si è svolta sabato 13 maggio la Finale nazionale Campionati Internazionali di Giochi Matematici, migliaia di concorrenti di ogni età si è sfidata a colpi di giochi matematici.

L’istituto Comprensivo di Loreto Aprutino è stato rappresentato da Riccardo Parlione (nella foto a sinistra) e da Samuele Di Bello (nella foto a destra), entrambi della scuola Secondaria Gerardo Rasetti.

In finale anche Mark Sokolov della scuola primaria Tito Acerbo, mentre Riccardo Marrone, della scuola primaria di Passo Cordone, ha partecipato alla finale dei ”Giochi Matematici del Mediterraneo” organizzata a Palermo .

A fine giornata sono stati premiati i migliori di ciascuna delle categorie in gara, ma le classifiche erano provvisorie. È in corso la revisione di tutte le prove e successivamente saranno pubblicate le classifiche definitive.

“È una tradizione che arriva a noi con una storia di quasi quattromila anni – scrive Michel Criton . Stiamo parlando dei divertimenti a carattere matematico e logico. È una tradizione che ha potuto trasmettersi di generazione in generazione e di civiltà in civiltà grazie in primo luogo alle grandi menti scientifiche che per “rilassarsi”, ma anche per puro piacere, non hanno disdegnato di consacrare un po’ del loro tempo a quelle che alcuni possono considerare delle semplici “curiosità”. Nella biblioteca di Albert Einstein, per esempio, c’era tutto un settore dedicato alle opere di giochi matematici. (…) Lewis Carroll, Hamilton, Lagrange, Eulero, Cartesio, Pascal, Fermat, Cardano, Viéte, Fibonacci, Alcuino, Diofanto, Archimede, ecc.: per queste grandi menti i “passatempi matematici” non furono solo un momento di divertimento, ma anche una potente fonte di ispirazione.”

Pin It on Pinterest

Share This