PENNE – Ammontano a 224 mila euro le spese sostenute nel 2010 dalla cooperativa Cogecstre che ha la gestione tecnica, per conto del Comune, della riserva regionale lacustre. Esborsi coperti, come ogni anno, dal contributo regionale.

 

Si tratta della getsione ordinaria. Da anni infatti i finanziamenti straordinari non ci sono più, specie per quanto riguarda il sostegno agli orti botanici, ai musei ed ai centri di educazione ambientale. Nel 2012, a causa della carenza di risorse, la Regione ha però annunciato una revisione dei criteri di assegnazione dei fondi. Tornando all'anno scorso comunque la spesa per il personale a tempo pieno ha assorbito oltre il 50% della sovvenzione: 148 mila euro. Quindi, rendicontate non meglio precisate spese generali pari a 27 mila euro, poco oltre 7 mila euro di assicurazione, 6.509 di spese promozionali. Nel frattempo, approvata dal Comune, è partita la richiesta di un contributo, che può essere del 100%, relativo ad una misura regionale per il piano di sviluppo rurale. Consente, nell'ambito della valorizzazione del sito della riserva, anche di compensare gli agricoltori i cui terreni hanno una minore redditività dovuta ai vincoli della riserva.

Pin It on Pinterest

Share This