Il Comune di Spoltore aderisce al Piano d’Azione di Anci e “Sport e Salute Spa” per la promozione del progetto “Sport nei parchi”: l’obiettivo è la messa a sistema, l’allestimento, il recupero, la fruizione e la gestione di attrezzature, servizi ed attività sportive e motorie nei parchi urbani. Sport e Salute ha pubblicato un avviso lo scorso novembre: “il Progetto –  spiega il consigliere Angela Scurti  – nasce anche in considerazione della particolare situazione sanitaria e delle misure di contenimento adottate per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID19, che hanno costretto alla chiusura palestre e centri sportivi e comportato una grande richiesta di spazi non al chiuso per la ripresa delle attività sportive in sicurezza”.

Si punta alla promozione di nuovi modelli di pratica sportiva all’aperto, sia in autonomia sia attraverso Associazioni e Società sportive dilettantistiche operanti sul territorio, e la realizzazione di sinergie di scopo tra le stesse associazioni e i Comuni che vadano oltre il periodo di emergenza per l’utilizzo di aree verdi comunali. Sono previste due linee di intervento: una dedicata all’installazione di nuove aree attrezzate e alla riqualificazione di aree attrezzate esistenti, in cofinanziamento con i Comuni (Spoltore propone il Parco in Via Montinope, a ridosso degli edifici Ater).

La seconda è riguarda un’area da gestire in collaborazione con le associazioni sportive: in questo caso si pensa all’area verde in Piazza Marino di Resta, cioè il parco di Santa Teresa, come area da destinare a “Isola di Sport”. L’avviso finanzia nuove attrezzature per un valore massimo di 25 mila euro (la metà messa a disposizione dal Comune). Stanziato anche un importo di 1000 euro in favore dell’associazione che collaborerà al progetto di Santa Teresa. Le associazioni sportive dilettantistiche, previo accordo con l’Ente, potranno svolgere durante la settimana la propria attività in queste aree e nel week end si impegnano ad offrire un programma di attività gratuite destinate a diversi target (bambini e ragazzi, donne, over 65) grazie ad un contributo di Sport e Salute, che sarà erogato attraverso gli Organismi Sportivi di affiliazione.

Pin It on Pinterest

Share This