Il 26 novembre scorso, in occasione della giornata europea contro la violenza sulle donne, L’UDI e l’Ufficio d’Informazione del Parlamento Europeo per l’Italia, con il Patrocinio del Ministero per le Pari Opportunità, hanno organizzato un caffè-dibattito presso lo Spazio Europa del Parlamento Europeo a Roma, alla presenza dei Vice-Presidenti del Parlamento europeo On.Roberta Angelilli, On.Gianni Pittella, e del Vice-Presidente della Commissione per i diritti della donna e l'uguaglianza di genere, sig.ra Barbara Matera .

 

C’erano anche le donne del gruppo UDI di Pescara, dell’ Associazione Donne Vestine di Penne e le rappresentanti degli Enti Locali. Per la Regione Abruzzo c’era l’assessore alle politiche di genere Federica Carpineta che nel suo intervento ha sottolineato la sua soddisfazione per la presenza della Città di Penne, unico comune abruzzese ad avere adottato la risoluzione del Parlamento europeo del 3 settembre 2008 "Impatto del marketing e della pubblicità sulla parità tra donne e uomini".

 

Nel corso del dibattito è stato presentato il manifesto del concorso “immagini amiche/nemiche delle donne” realizzato dal prof. Antonio Mele. Lo scopo del Concorso, ideato dal gruppo Udi di Pescara e dall’Associazione Donne Vestine, è quello di fissare nuovi criteri e validi esempi per una comunicazione che non abusa del corpo delle donne e non le strumentalizza, non utilizza stereotipi e al tempo stesso compie uno sforzo di creatività e rispetto. Le sezioni del Concorso sono quattro: foto; video; poesia o racconto inedito; pittura o scultura.

Il manifesto del concorso “immagini amiche/nemiche delle donne” è stato donato alle personalità intervenute ed è stato espressamente richiesto dall’attrice Gabriella Pession che ha preso parte al dibattito con un interessante intervento.

Durante la manifestazione è stato promosso il Premio nazionale dell’UDI "Immagini Amiche" a sostegno dell’ omonima Campagna che ha ricevuto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica ed il patrocinio della Regione Abruzzo. E’ intervenuta la Presidente del Premio Daniela Brancati, la Delegata Nazionale dell'UDI Pina Nuzzo, il Comitato d’Onore, la Giuria del Premio e personalità del mondo intellettuale, giornalisti e docenti universitari, rappresentanti del mondo della cultura, della comunicazione e dello spettacolo. Il cafe'-débat è stato moderato dalla giornalista Emilia Costantini.

A un tavolino d’onore era simbolicamente presente l’Anfora della “Staffetta di donne contro la violenza sulle donne” che lo scorso anno ha fatto tappa anche a Penne e ha raccolto nel suo viaggio tanti messaggi dove si denuncia il rapporto tra uso delle immagini e violenza. Lo scorso 31 ottobre 09 la Staffetta ha deviato il suo percorso italiano per una tappa straordinaria: il Palazzo di Vetro dell’Onu a New York dove è stata ricevuta dal Presidente della commissione Onu sulla condizione femminile nei Paesi occidentali e altri Stati. L’Anfora continua ad essere Testimone di un cammino ancora più lungo di quello iniziato con la Staffetta: un cammino per una società più civile e rispettosa, per una creatività socialmente responsabile.

Pin It on Pinterest

Share This