La partita più importante da giocare è quella contro il Corona Virus. Hanno pensato bene gli amici del “Fantasnaus” così si chiama il gruppo del fantacalcio che vede protagonisti i 16 generosi giocatori che durante la pandemia hanno pensato bene, all’unanimità, di donare tutto il ricavato del loro gioco al comune di Rosciano per l’acquisto di mascherine protettive monouso FFP2. Un gruppo di amici che come spiegano anche nella loro dichiarazione utilizzano questo momento per vivere la convivialità e la passione per il calcio. Un gesto di solidarietà da non sottovalutare e che in un momento di emergenza come quello che abbiamo vissuto non merita di passare inosservato. “In accordo con il sindaco Simone Palozzo – spiegano i ragazzi – le mascherine sono state distribuite gratuitamente alla popolazione del nostro comune che ne necessitava.” Un grazie particolare va a Tirone Marco, Sciarretta Pierluigi, Manente Giorgio, Olivieri Maurizio, Olivieri Marco, Bonafede Matteo, Di Profio Alessio, Gigante Christian, D’Aloisio Simone, Sanelli Cristian, Speranza Stefano, Speranza Federico, Ciotti Luigi, Guarnieri Fabio, Tortora Jonathan e Gianluca Di Gregorio. “Così, nel nostro piccolo, abbiamo voluto contribuire a questo momento difficile per tutti, dando dimostrazione del fatto che a volte, anche poco può fare molto se nasce dal cuore” concludono nella loro nota i 16 amici roscianesi.

William Grandonico

Pin It on Pinterest

Share This