Alla pescarese Daniela Quieti assegnato il Premio Internazionale “Donna dell'anno” VII Edizione 2011 dall'Università della Pace della Svizzera Italiana.

Su segnalazione del Comitato Organizzatore del Premio Internazionale di Narrativa “Città di Penne-Mosca-Università d'Annunzio”, alla scrittrice e operatrice socio-culturale pescarese Daniela Quieti è stato attribuito dall'Università della Pace della Svizzera Italiana di Lugano, il Premio Internazionale “Donna dell'anno” VII Edizione 2011, per la sezione riservata alla Cultura.

 

Il Comitato Organizzatore del Premio di Penne aveva messo in risalto l'ampio curriculum della Quieti comprese la vittoria assoluta al Premio Nazionale di Poesia Inedita “Alessio Di Simone”, conseguita nel 2010, e le numerose partecipazioni ai convegni e ai congressi internazionali vestini anche in qualità di giornalista. Naturalmente di Daniela Quieti erano state illustrate sia le qualità di scrittura letteraria (narrativa, saggistica e poesia) espresse attraverso diverse pubblicazioni sia le doti umane estrinsecate specialmente nel volontariato socio-sanitario.

Nella motivazione del Premio, che sarà consegnato domenica 25 settembre, alle h. 16.00. a Lugano, presso il Centro Conferenze La Piazzetta di Loreto, si legge, tra l'altro: “ La nostra Università é orgogliosa ed onorata di premiare queste splendide donne che tanto hanno fatto per il progresso sociale ed umano in Italia e nel mondo”.

Pin It on Pinterest

Share This