Tardano le risposte, anzi…non arrivano, però aumentano i disagi per gli angolani.

È il 22 ottobre quando, in occasione del Consiglio Comunale, i rappresentanti di Gruppo Insieme per Città Sant’Angelo– Partito Democratico Antonio Melchiorre- presentano interpellanza sulle circostanze relative alla chiusura della sede della medicina di gruppo Angulum nel centro storico, il perché dei ritardi sul trasferimento della stessa presso la struttura sanitaria di proprietà della Asl in via P. Baiocchi e la richiesta di un intervento decisivo da parte dell’Amministrazione comunale al fine ultimo di non ferire ulteriormente la dignità dei pazienti.
Risposta deludente quella del Sindaco che, nel precisare la marginalità del ruolo dell’Amministrazione, se non come quello di sprone all’azione, si impegnava quindi a girare l’interpellanza all’Azienda Sanitaria Locale, unico ente deputato a dare risposte.
“Domani mattina faccio partire una missiva alla ASL nella quale chiedo esattamente le tempistiche”queste le testuali parole.
Sul punto, invece, era intervenuto, con un comunicato stampa, l’Assessore Maurizio Valloreo il quale, sulle tempistiche ignorate dal sindaco,  precisa che la restituzione dei locali destinati alla la medicina di gruppo sarebbe avvenuta per l’8 dicembre, giorno dell’Immacolata.
All’alba dell’11 dicembre ancora nessuna notizia sull’ultimazione dei lavori, ecco perché torniamo a chiedere pubblicamente risposte istituzionali.

La ASL ha ultimato i lavori?

Ha riscontrato i chiarimenti richiesti?

Quanto , infine, riaprirá il poliambulatorio nel centro storico? 

Troppo il tempo trascorso e la comunità non può più attendere.

I consiglieri del Gruppo Insieme per città Sant’Angelo – Partito democratico Antonio Melchiorre
Patrizia Longoverde
Mauro Patrizi
Ciavattella Catia

Pin It on Pinterest

Share This